I Sintomi della Carenza di Calcio nei Bambini

La mancanza di questo prezioso metallo nell’organismo dei bambini è la prima causa del rachitismo: chi ne è affetto è pallido e si affatica facilmente, ogni minimo movimento lo rallenta.

carenza di calcioTra i primi sintomi rilevanti c’è la delicatezza della pelle: solo sfiorandola compaiono strisce rosse.

La carenza di calcio e vitamina D causa anche una certa debolezza muscolare,  che si lega indubbiamente alla lentezza dei movimenti del
bambino colpito e all’affaticamento facile.

I bambini carenti di calcio sono molto esposti alle fratture, alla fragilità ossea e alle deformazioni della colonna vertebrale: una postura scorretta o un dolore alle ossa possono essere un piccolo campanello d’allarme.

Un altro sintomo rilevante è il respiro affannoso o pesante: la deformazione della cassa toracica rende difficile la respirazione, portando ad un aumento notevole di infiammazioni come bronchiti, broncopolmoniti e asma.

La carenza di calcio può essere prevenuta apportando questo elemento non solo con integratori di calcio e vitamina D, ma principalmente con un’alimentazione adeguata che contempli il latte e i suoi derivati, specialmente i formaggi stagionati; in caso il bambino fosse intollerante al lattosio, sostitutivi notevoli sono la soia (latte, tofu, semi), la frutta secca e i semi di sesamo e girasole.

(Fonte www.benessereblog.it)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *