Daily Archives: agosto 17, 2012

Nutrirsi secondo Natura

Nutrirsi secondo natura non può essere una scelta solo di una nicchia “illuminata” di umanità. Il concetto di salute e benessere, che passa attraverso il cibo, deve essere alla portata di chiunque, tanto più di quella parte di persone che può concedersi il lusso di scegliere cosa portare in tavola.

Benvengano allora la condivisione e l’informazione, tramite qualsiasi mezzo, per supplire alle carenze conoscitive che ancora esistono, ma anche alla pigrizia che spesso ci assale al momento della spesa.

L’alimentazione naturale è quella che comprende il consumo di cibo non sofisticato, cotto il meno possibile, frutta e verdura, cereali, legumi e semi oleosi.

Se ad un cibo, vuoi per essere conservato, vuoi per essere più “goloso”, vengono  aggiunte sostenze chimiche non comprovatamente salutari (per il 90%  sono testate solo su animali!), è comprensibile che le cellule non possano beneficiare di questo tipo di nutrimento.
Seguendo l’alimentazione naturale invece, le nostre cellule si rigenerano al meglio, la mente e il corpo sono vitali ed è molto più semplice tenere sotto controllo il peso in eccesso.

additivi alimentari dannosiCosa sono gli additivi alimentari di cui così spesso si sente parlare? Sono sostanze impiegate nella preparazione, nello stoccaggio e nella commercializzazione di alimenti. Sono additivi, tra gli altri, i conservanti, i coloranti, gli emulsionanti, i dolcificanti, gli agenti anti-schiuma e anti-agglomeranti.

Tra i conservanti, ricordiamo l’E250 e l’E252.  Il primo è nitrito di sodio, un composto tossico, cancerogeno e pericoloso per l’ambiente che viene utilizzato per la conservazioni di tutti gli insaccati e della carne in scatola. L’E252, nitrato di potassio detto anche salnitro, è un solido cristallino utilizzato anch’esso nella conservazione di salumi e carni ed impiegato anche nelle miscele usate nei fuochi d’artificio e nelle bombe fumogene.

Questi additivi, una volta introdotti nell’organismo, non vengono espulsi ma immagazzinati nel grasso di deposito, con conseguenze facilmente immaginabili.

(Fonte sanibellieinforma.com)

Diete Dannose e Abitudini Alimentari nel Mondo

carni rosse dannoseSpesso i dietologi raccomandano di abbandonare i carboidrati e aggiungere proteine animali a chi desidera perdere peso.
Così, chi desidera mettersi in forma per la prova costume ma anche chi ha problemi di peso più seri, abbandona pasta e pane per fettine di carne rossa o bianca.

Risultati sorprendenti

Sull’Annals of Internal Medicine (una rivista accademica medica pubblicata dalla American College of Physicians) sono comparsi i risultati di uno studio su 130.000 persone durato 20 anni. I risultati dicono che chi preferisce le proteine animali ai carboidrati ha un 12% di decessi in più, rischia l’infarto 14 volte in più e 28 volte in più un tumore.
La gravità di questo tipo di alimentazione però, sta tutto nel tipo di proteine scelte, cioè quelle animali. Una dieta povera di carboidrati come pasta e pane è assolutamente sostenibile e auspicabile ma non se le proteine assunte non sono vegetali. Infatti, nei gruppi di persone che invece scelgono l’alimentazione naturale, il numero di decessi cala del 20% ancora.

La pagella delle diete

verdura fa beneLo stesso studio decreta come la dieta mediterranea è, tra quelle dei paesi industrializzati, la migliore, in quanto ricca di frutta e verdura, nonostante pesce e carne occupino un posto importante. Negative le diete ricche di carne degli Stati Uniti e dell’Europa centrale dove si registra una alta mortalità per cancro a prostata, mammella e colon.
Ottimo invece le abitudini alimentari orientali, ricche di soia, verdura, the verde e poca carne.

(Fonte sanibellieinforma.com)

9 deliziosi Alimenti per la tua Bellezza

pelle giovane fresca e luminosaSi sa che gli antiossidanti e gli anti-infiammatori giocano un ruolo fondamentale nel contrastare l’invecchiamento e nell’aiutare il proprio corpo a rimanere sano, giovane e bello.

C’è bisogno di antiossidanti per mantenere la pelle fresca e luminosa, mentre gli anti-infiammatori combattono appunto le infiammazione sia interne all’organismo sia esterne.   Con un’alimentazione ricca di questi elementi è possibile tenere a bada le rughe e restare giovani più a lungo.

Di seguito vengono illustrati i cibi più indicati per conservare la propria bellezza, mangiando sano e, soprattutto, con gusto!

Mele – Le mele contengono quercetina, un flavonoide presente con maggiore concentrazione nella buccia di questo frutto, meglio se scura. La quercetina è un potente antiossidante che protegge dai tumori della pelle, ed è altresì in grado di ridurre le malattie cardiovascolari di oltre il 20%. Le mele sono inoltre una buona fonte di fibre, il che significa che mangiandole ci si sentirà sazi prima e più a lungo.

Mirtilli – Anche i mirtilli hanno buone dosi di quercetina, e sono tra le migliori fonti di antiossidanti. In particolare, l’estratto di mirtillo ha la capacità di rallentare il processo di glicazione della cute e inibire la formazione di A.G.E. (Advanced Glycation End-products). Il periodo migliore per raccogliere i mirtilli va da luglio a settembre.

Fragole – Le fragole sono ricche di vitamina C, un ottimo antiossidante ideale per la cute perché facilita la produzione di collagene conferendo elasticità alla pelle. Insomma, davvero un buon antirughe naturale.

Frutta secca – La frutta secca come noci, mandorle e nocciole, ha un elevato apporto di acidi grassi omega-3, utili per nutrire, idratare e distendere la pelle. Le noci sono altresì ricche di arginina, un amminoacido ideale per bruciare i grassi.

Verdura – La vitamina A e il potassio contribuiscono a rendere la pelle luminosa. Entrambi possono essere assunti mangiando verdure, in particolare la lattuga romana e le verdure a foglia verde scuro. Queste contengono antiossidanti che aiutano la pelle a contrastare eventuali danni provocati dal sole, rughe e comparsa di tumori.

Salmone – Il salmone e il tonno sono noti per il loro alto contenuto di acidi grassi omega-3 che, come già detto, sono molto utili alla pelle per via delle loro proprietà nutritive, aiutando così l’organismo sia dall’interno sia dall’esterno e mantenendo la cute radiosa.

Cioccolato! – A patto che sia quello fondente. Questo, oltre a essere un’ottima fonte di antiossidanti, contiene anche feniletilamina (o feniletilammina), un alcaloide che agisce positivamente sull’umore. Quindi, mangiare cioccolato fondente rende più belli in due modi: arricchendo l’organismo di antiossidanti e facendoci sentire meglio. Ovviamente non bisogna mai esagerare.

– Anche il tè (di qualsiasi tipo) è una risorsa importante di antiossidanti che combattono i radicali liberi, contrastando i segni dell’invecchiamento. Il tè verde, in particolare, oltre ad avere buone quantità di quercetina è conosciuto per via del composto EGCG (epigallocaatchina-3-gallato), un polifenolo che secondo diversi studi (Green tea polyphenols and cancer chemoprevention: multiple mechanisms and endpoints for phase II trials e Inhibition of carcinogenesis by dietary polyphenolic compounds) può prevenire alcuni tipi di cancro che interessano: pelle, esofago, polmoni, mammella, fegato, pancreas, stomaco, intestino tenue, colon e vescica.

Vino rosso – Il vino rosso, in particolare Cabernet Sauvignon, contiene resveratrolo, ingrediente in grado di svelare il tanto discusso paradosso francese e potente antiossidante che contrasta l’invecchiamento. Anche in questo caso però non bisogna esagerare, altrimenti si avrà l’effetto contrario. Si ricorda che bisogna sempre bere con moderazione

Fonte: http://www.beautyerelax.com/alimentazione/193-9-deliziosi-alimenti-per-la-tua-bellezza.html#ixzz21im7AzMW