Il Prezzemolo, proprietà e benefici per la Salute

proprietà del prezzemoloÈ uno degli aromi più usati in cucina, ma il prezzemolo ha proprietà e benefici per la salute, piccole foglie verdi che insaporiscono i nostri piatti, un detto popolare racconta che il “prezzemolo non guasta mai minestra” e, si sa, “vox populi” non mente mai. Infatti, ha infinite sue proprietà terapeutiche, a partire dalle vitamine e sali minerali indispensabili alla salute, vitamina A, C, E, ferro, zolfo, calcio, fosforo e rame.

Pensate che un cucchiaio di foglie di prezzemolo tritate contiene la stessa quantità di vitamina C di una piccola arancia, 40 mg, due terzi del fabbisogno giornaliero. La vitamina C aiuta il sistema immunitario e mantiene la pelle elastica e tonica. Alcuni studi hanno dimostrato che l’assunzione regolare di vitamina C riduce il rischio di sviluppare diabete, arteriosclerosi e asma.

E’ un ottimo rimedio contro l’anemia e gli stati di stanchezza cronica, grazie all’abbondanza di sali minerali contenuti, che contrastano anche la ritenzione idrica. Il prezzemolo soddisfa le carenze vitaminiche ed è un valido aiuto contro i reumatismi e la gotta e, come antiossidante, svolge un ruolo importante nella lotta ai radicali liberi.

Fra le proprietà del prezzemolo anche la regolarizzazione del ciclo mestruale, favorisce la digestione, basterà aggiungerlo crudo a fine cottura di qualsiasi piatto. Inoltre, migliora la circolazione e previene le infezioni urinarie. Per uso esterno, va bene contro le punture di insetto o il mal di denti. Masticandolo rinfrescca l’alito, ha funzioni carminative contro la tosse.

Uno degli inconvenienti del prezzemolo, a meno che non si abbia una piantina sul balcone di casa, è che ha poca vita, per mantenerlo fresco per alcuni giorni, si potrà tenerlo in acqua, come un qualsiasi mazzo di fiori. Per conservarlo in frigorifero, una volta lavato e asciugato, si potrà avvolgerlo in un panno e messo in un sacchetto di plastica, durerà qualche giorno in più.

Congelandolo, si può conservare per circa nove mesi, sempre previo lavaggio e asciugatura, riposto in appositi contenitori, in questo caso, si utilizzerà solo durante la cottura.

Le donne incinta dovranno utilizzare il prezzemolo con molta cautela, meglio usarlo in piccole quantità solo per cucinare. Un consumo eccessivo potrebbe avere gravi conseguenze sul feto.

(Fonte www.mondobenessereblog.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *