Daily Archives: settembre 25, 2012

Le proprieta’ del Daikon: il ravanello che aiuta a dimagrire

Forse non tutti conoscono il Daikon, ravanello bianco molto comune nei paesi orientali, Giappone in testa. Si tratta di un alimento a cui si attribuiscono svariate proprietà benefiche, tanto da essere consigliato nel corso di diete.

daikonCaratteristica fondamentale di questo ravanello, infatti è la capacità di sciogliere i grassi sia quelli in eccesso, che quelli derivanti da un immediato consumo di cibi iperlipidici.

Visivamente, il Daikon si presenta come una radice dall’aspetto bianco, lunga circa 20-30 cm con un diametro che va dai 5 ai 10 cm.

Nei paesi orientali è molto utilizzato per condire insalate, o per preparare le zuppe, ma il suo consumo è in aumento anche nei paesi occidentali proprio a causa del suo effetto dietetico. Inoltre, favorendo il metabolismo dei grassi, facilita la digestione.

I benefici questo ravanello non finiscono qui. Ad esso sono attribuite moderate proprietà diuretiche, depurative e sembrerebbe anche importante nel controllo di alcuni disturbi epatici.

(Fonte www.freshplaza.it)

Depressione Stagionale, come superarla con i Cibi del Buon Umore

depressione stagionaleL’estate sta finendo (diceva una canzone) e la solita depressione stagionale tipica dell’autunno incombe. Siamo soprattutto noi donne le vittime predestinate di questo curioso fenomeno di sfasamento che si associa proprio al cambio di stagione. La chiamano meteoropatia, in realtà si tratta di un disturbo più complesso, legato ai cambiamenti climatici e alla riduzione progressiva delle ore di luce che influenzano il nostro bioritmo. Malinconia, senso di spossatezza e mancanza di energia fisica, umor nero… depressione, in poche parole. Transitoria, certo, non stiamo parlando di forme depressive gravi, ma comunque riuscire a prevenirla o alleviarne i sintomi sarebbe senza dubbio auspicabile. Noi vi suggeriamo un modo semplice per ritrovare il nostro naturale buon umore: puntando tutto sull’alimentazione.

Perché anche se ci comunica tristezza, con le sue giornate uggiose, le sere sempre più corte e l’aria che rinfresca, in realtà l’autunno è una stagione ricca di suggestioni, e soprattutto generosa di ottimi frutti della natura. Il sito di Melarossa, a tal proposito stila un elenco di alimenti di stagione, che, quindi, potete trovare sui banchi del mercato proprio da ora in avanti, utili per farci sentire in piena sintonia con noi stessi. Naturalmente si tratta prevalentemente di frutta e verdura, ortaggi e prodotti che maturano in questo periodo e che ci possono fornire una bella sferzata di benessere e di ottimismo.

Uva

L’uva (energetica grazie al suo tasso zuccherino, con 70 calorie per 100 g), è un ricostituente naturale usato da sempre. Bella da vedere e ottima da gustare sia in purezza che sotto forma di succo, o di marmellate, questo frutto mediterraneo è ricco di antiossidanti (come il noto resveratrolo, presente nella buccia) e di vitamine. Mangiarne ogni tanto un grappolino ci aiuta a sentirci in forma e felici.

Pere

Le pere hanno proprietà antiossidanti e tante fibre per aiutare l’intestino pigro. Hanno poche calorie (35 per 100 grammi), stimolano la digestione, ripuliscono le arterie dal colesterolo e con il loro gusto dolce e la ricchezza di acqua sono una carezza per il palato e per lo stomaco.

Agrumi

Gliagrumi sono eccellenti per proteggerci dai malanni stagionali, grazie al contenuto in vitamina C, sono dietetici e mettono allegria solo al vederli. Ottimi da mangiare per uno spuntino, da usare per spremute fresche o da inserire in golose insalate di stagione.

Cacao

Il cacao ha proprietà drenanti e diuretiche, e sicuramente è un ottimo vettore di buon umore. Mangiare un quadratino di buon cioccolato fondente ogni giorno, come spuntino, ci aiuterà a sorridere e a sentirci anche più vitali.

Mele

Le mele sono ricche di qualunque virtù per poche calorie, assolutamente indispensabili nella dieta! Si possono mangiare in qualunque momento, saziano, addolciscono palato e cuore, fanno sentire appagati.

Verdure a foglia verde

I vegetali a foglia verde hanno proprietà anti cancro, sono ricchissimi di antiossidanti e minerali come potassio, calcio, ferro e magnesio, che ci aiutano a mantenerci sani e pieni di energia, mentalmente scattanti e infine favoriscono il sonno. Insomma, mai farli mancare in tavola.

Cavoli e crucifere

I cavoli e le crucifere, tra cui i broccoli, hanno proprietà anti cancro e antinfiammatorie), e il loro effetto benefico sulla psiche è noto.

Zucca

La zucca è povera di calorie ma ricchissima di minerali e di beta-carotene, protegge il cuore e… mette una grande allegria!

Legumi

I legumi (fagioli, ceci, lenticchie, cicerchie eccetera) contengono carboidrati, proteine e amidi. Hanno un basso indice glicemico, saziano, sono ottimi per arricchire zuppe e minestre e oltre a nutrirci ci mantengono in buon equilibrio psico-fisico.

Radicchio

Ilradicchio possiede proprietà depurative e protettive delle ossa, è disintossicante e per ritrovare energia e buon umore è sicuramente ideale.

(Fonte salute.pourfemme.it)

Dieci Motivi per diventare Vegetariani

motivi per diventare vegetarianiLa scelta vegetariana, secondo molti, è una scelta per la vita, inevitabile per garantire un futuro più longevo sia agli esseri umani, sia al pianeta. Nomi illustri della scienza e della medicina, come l’oncologo Umberto Veronesi o la scienziata Margherita Hack, ma anche dello spettacolo internazionale, come l’attrice Natalie Portman, hanno optato per un’alimentazione priva di carne e dove frutta e verdura sono protagonisti. Ecco dieci motivi per diventare vegetariani.

1. Essere vegetariani significa adottare uno stile di vita ecosostenibile, in grado di ridurre l’impatto delle scelte alimentari degli esseri umani sull’ambiente. Infatti, gli allevamenti di bestiame, per colpa, soprattutto, delle deiezioni degli animali, sono tra i principali responsabili dell’inquinamento terrestre.

2. Optare per un regime alimentare vegetariano implica limitare, come ricorda anche un prestigioso esperto, il professor Umberto Veronesi, i fattori di rischio per la comparsa del cancro: il 30% dei tumori è legato alla dieta ricca di grassi insaturi.

3. La scelta vegetariana è una scelta dalla parte degli animali: preferire l’alimentazione prevalentemente a base di frutta e verdura evita agli animali sofferenze e imposizioni dolorose.

4. Grazie alla dieta vegetariana è possibile ridurre il rischio di comparsa di malattie cardiovascolari, ipertensione e diabete.

5. Consumare frutta e verdura invece che la carne e i prodotti animali garantisce l’assunzione di meno sostanze tossiche e antibiotici ingeriti dagli animali.

6. Ridurre lo squilibrio tra nord e sud del mondo, dove molte popolazioni soffrono ancora la fame: la maggior parte delle coltivazioni mondiali sono destinate al foraggio per gli animali da allevamento invece che a cereali e prodotti per l’alimentazione degli esseri umani. Riducendo la necessità di foraggio per il bestiame, si potrebbe implementare la coltivazione di materie prime per il nutrimento umano.

7. L’alimentazione vegetariana è la strategia vincente per vivere più a lungo e in modo salutare.

8. Eliminare dal menu carne & co. non significa rendere i pranzi e le cene più tristi e meno appetitose, anzi. E’ possibile cucinare veri manicaretti e ricette deliziose con gli ingredienti che offre la natura, dai cereali, alla verdura, fino alla frutta e ai legumi.

9. Il regime alimentare vegetariano favorisce il dimagrimento e facilita il mantenimento di una buona forma fisica: è ottimo per tenere alla larga sovrappeso e grassi in eccesso.

10. Diventare vegetariani aiuta a ridurre il rischio di intossicazioni alimentari: sono gli animali, infatti, le principali cause di intossicazione.

(Fonte www.tantasalute.it/)