Influenza: Rimedi Naturali

curare influenzaArriva l’autunno, e puntualmente si ricomincia a parlare di influenza.
A breve sono annunciati i primi focolai, e per quanto riguarda i virus che tenteranno di infettarci in questo 2012-13, proverranno da ben due ceppi, e saranno alquanto agguerriti. Tuttavia, prima di parlarvi delle peculiarità dell’influenza che sta arrivando, ci piace ricordarvi che qualunque patologia infettiva virale stagionale (i malanni da raffreddamento classici) può essere opportunamente combattuta, e anche prevenuta, attraverso rimedi naturali e uno stile di vita volto al rafforzamento del nostro sistema immunitario.

Si parla di malattie altamente contagiose, infatti, dal momento che nessuno di noi può vivere in una campana di vetro, l’unica soluzione possibile è quella di dare una mano ai nostri anticorpi nel costruire una barriera efficace contro i malefici germi. Vediamo, intanto, le caratteristiche dell’influenza della stagione 2012-13.

Influenza 2012-13: sono attesi due ceppi

Sono attesi due ceppi virali che porteranno a breve sul nostro territorio un tipo di influenza più complessa e più “rognosa” rispetto a quella dell’anno passato. Sentiamo gli avvertimenti di Pierangelo Clerici, presidente dell’Associazione microbiologi clinici italiani: “L’attenzione deve essere alta per la presenza di due nuovi ceppi virali che transitano in questo momento nell’emisfero australe ed arriveranno da noi attorno a dicembre con un picco tra gennaio e febbraio e una coda in marzo, si presume che essi incontreranno molte persone non immunizzate”.

Tra i sintomi, visto che si tratterà di una patologia infettivo-respiratoria, si segnalano febbre sopra i 38°, naso chiuso, tosse secca, dolori articolari, debolezza. Nelle persone sane, specie se adulte, la fase influenzale acuta non dovrebbe protrarsi oltre i 4-5 giorni, mentre più insidiosa potrebbe rivelarsi per gli anziani e per i bambini. Già dia primi di ottobre avremo anche a disposizione il vaccino, che è caldamente consigliato a tutte le categorie a rischio, come le persone affette da malattie croniche e respiratorie, le donne in gravidanza, i bimbi sotto i due anni e gli over 65. Vediamo, invece, come possiamo difenderci dal virus con i mezzi naturali.

Influenza: come prevenirla?

L’alimentazione è la prima arma a nostra disposizione per difenderci dai malanni stagionali, influenza inclusa. Cibi consigliati per potenziare il nostro sistema immunitario sono tutte le verdure e la frutta di stagione che contengano vitamina C, e in particolare cavoli e broccoli (tutta la famiglia delle crucifere) e agrumi. Anche i legumi e le castagne sono ottimo “carburante” anti virus. Per evitare il contagio, dobbiamo cercare di lavarci le mani più che possiamo, non avere contatti fisici ravvicinati con persone ammalate (a meno che non sia necessario, naturalmente, come nel caso di un genitore che debba curare il suo bimbo), evitare gli sbalzi di temperatura. Vediamo ora, invece, i rimedi naturali a nostra disposizione nel caso malaugurato che l’influenza ci colpisse.

Influenza: curarsi con i rimedi naturali

La cosa che bisogna tenere a mente subito quando si tratta di influenza virale, è che le cure antibiotiche non servono a nulla se non ad indebolirci ulteriormente. Lasciamole perdere e curiamoci con un antipiretico (solo quando la febbre sale sopra i 38°), compresse di vitamina C e santa pazienza. Solo questo? Beh, dalla nostra abbiamo anche i prodotti della medicina naturale, come i farmaci omeopatici (che possiamo farci prescrivere dal medico omeopata), indicati soprattutto per i bambini, ma eccellenti anche per gli adulti perché privi di effetti collaterali.

Anche l’aromaterapia può essere una valida alternativa. Contro le sindromi influenzali è consigliato l’olio essenziale di lavanda, che ha un effetto stimolante sul sistema immunitario, e in generale tonificante e antidepressivo. Dovete diluirlo in acqua (per essere poi vaporizzata, ad esempio, andrà benissimo versarne poche gocce nell’acqua del deumidificatore posizionato sul calorifero) nella stanza dove si trova la persona malata, oppure nell’acqua del bagno o, infine, aggiunto all’olio d’oliva per delle frizioni Durante la fase clou dell’influenza, via libera anche ai rimedi della nonna, vediamone due.

Influenza: due ricette “della nonna”

Ecco due semplici ricette per combattere l’influenza e accelerare il processo di guarigione:
Decotto di sambuco, ingredienti:

  • 50 g di fiori di sambuco
  • 500 g di acqua
  • La scorza di mezzo limone

Preparazione:
Fate bollire i fiori e la scorza di limone nell’acqua per 5 minuti. Filtrate e dolcificate con miele. Bevete due bicchieri al giorno della bevanda, lontano dai pasti, per stimolare la sudorazione e combattere l’influenza.

Decotto di salvia, ingredienti:

  • 3 g di foglie di salvia
  • 100 g di latte

Preparazione:
Bollite le foglie di salvia nel latte per 5 minuti. Lasciatele riposare per 10 minuti, quindi filtrate. Assumete il preparato a tazzine durante la giornata, lontano dai pasti. Sarà un ottimo aiuto contro l’influenza.

(Fonte salute.pourfemme.it)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *