Prevenire l’influenza con cibi e integratori

prevenire influenzaL’influenza è ormai alle porte, le prime avvisaglie sono già arrivate, ma questo è il momento per prevenirla con i cibi e gli integratori adatti.
Non ci sono solo i vaccini per proteggerci, si può seguire una dieta sana che aiuta il sistema immunitario. Non tutti i cibi sono, però, adatti quelli più efficienti devono contenere molte vitamine, minerali, nutrienti essenziali e antiossidanti.

Certo gli impegni quotidiani non sempre ci consentono di preparare i cibi per tenerci al riparo dall’influenza, in questo caso, ci si può rivolgere agli integratori, con cognizione di causa, naturalmente e non andando a caso.

Secondo le previsioni, saranno 6 milioni gli italiani che resteranno a letto con l’influenza, vale dunque la pena di tentare di non far parte di questi italiani. Il prof. Giorgio Calabrese, docente di nutrizione umana all’Università di Alessandria consiglia:

Con un’alimentazione a base di cibi di stagione, a chilometro zero e ricchi di vitamine, è possibile prevenirla. E lo si può fare fin dalla prima colazione, con latte e yogurt, ricchi di vitamina B12, che favoriscono l’aumento di globuli rossi e proteine nobili e la produzione di immuno-anticorpi. E poi fette biscottate integrali, ricche di fibra (che limita l’assorbimento di grassi) e di amidi (che riforniscono di energia le cellule) ricoperte da un sottile strato di crema alla nocciola spalmabile, che garantisce un adeguato apporto di vitamina B e Omega3.

In questa stagione non bisogna dimenticare di consumare molta frutta di stagione, largo quindi ad agrumi, kiwi e ananas, ricchi di vitamina C, ideali per fare gli spuntini di metà mattina. Ed ancora, per prevenire l’influenza, è suggeribile consumare piatti unici a base di cereali, quindi riso o pasta con legumi e verdure di stagione.
Un buon bicchiere di vino a pasto, per un’azione antiossidante.

A merenda, succo di frutta e uno snack al latte e cereali, se volete, ci sta bene anche un caffè. Per chi è costretto a fare una pausa veloce e non ha tempo di seguire un’alimentazione corretta a pranzo, occorre chiedere aiuto ai multi-vitaminici e multi-minerali che hanno il compito di proteggere e sono immunostimolanti, come spiega il dottor Calabrese:

Per chi, per motivi di tempo e praticità, non avesse la possibilità di avere i prodotti naturali ad alto contenuto vitaminico, allora si consiglia caldamente un integratore di vitamina, quella C in particolare. L’importanza della vitamina C contro i virus influenzali non è solo un ‘modus dicendi’ la vitamina agisce aumentando l’azione dei macrofagi, delle cellule della famiglia dei fagociti che attaccano virus e batteri “mangiandoli” e rendendoli, in questo modo, inattivi.

(leggi l’articolo completo su www.mondobenessereblog.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *