Daily Archives: ottobre 24, 2012

Dieta Mediterranea, i Pomodori riducono il Rischio di ictus

pomodori riducono rischio di ictusChe la dieta mediterranea fosse la migliore del mondo lo sapevamo da un pezzo: ora arriva la conferma che i pomodori sarebbero l’alleato fondamentale per preservarsi dal rischio di ictus e infarti. I pomodori inoltre, essendo molto versatili in cucina sono perfetti anche per chi vuole seguire una dieta ipocalorica ma sempre ricca di gusto. Inoltre, secondo uno studio dell’Istituto di salute pubblica e nutrizione finlandese, i pomodori, dimezzano, e non è certo poco, le probabilità di avere un ictus. Una buona ragione in più per gustare queste deliziose verdure.

I pomodori infatti proteggerebbero in maniera davvero ottima nella la forma ischemica di ictus con un rischio ridotto di circa il 60 per cento.
Pensate che in Italia, si registra un caso di ictus ogni tre minuti e questo disturbo è la seconda causa di morte e la prima di disabilità. Mezzo etto di pomodori al giorno, secondo la rivista specializzata Neurology, basterebbero per trarre tutti i benefici per la nostra salute.

Si tratta dei risultati di un importante studio finlandese che è partito all’inizio degli anni Novanta e ha visto il coinvolgimento di circa un migliaio di uomini di Kuopio, cittadina del centro del Paese, fra i 46 e i 65 anni.

Dopo circa 12 anni ben 67 di loro avevano subito un ictus: il dato interessante è che la malattia non ha quasi mai colpito chi aveva nel sangue una concentrazione elevata di licopene, sostanza contenuta nei pomodori.

“Sessantasette casi sono pochi per trarre conclusioni certe – dice Francesco Sofi ricercatore in nutrizione clinica all’Università di Firenze -, tuttavia la relazione fra consumo di frutta e verdura e diminuzione del rischio ictus è netta ed è in linea con quanto trovato da studi precedenti”.

Interessante anche il fatto che altri antiossidanti come l’alfa e il beta carotene, il retinolo e l’alfa tocoferolo in realtà non apporterebbero grandi benefici per diminuire il rischio si ictus.

“Gli studi su questa sostanza hanno rivelato che svolge molte funzioni – dicono nell’articolo -. Accanto alle proprietà antiossidanti, contrasta le infiammazioni, inibisce la sintesi del colesterolo, migliora la funzione immunitaria e previene l’aggregazione delle piastrine, riducendo quindi il rischio di ictus”.

(leggi l’articolo completo su  dieta.pourfemme.it)

Sciatica: i sintomi, le possibili cause e le cure

La sciatica è il termine comune per definire la sciatalgia o nevralgia del nervo sciatico, ovvero il dolore che si irradia lungo il nervo sciatico, un nervo che va dal midollo spinale fino alle cosce. I sintomi sono dolore e fastidio. In particolare il dolore si manifesta nella parte bassa della schiena mentre la sensazione di disagio si irradia fino alla parte posteriore della gamba.

rimedi cure sciaticaDi solito i sintomi durano dalle quattro alle otto settimane e passano da soli senza terapia, ma un dolore più forte può spingere il paziente a cercare qualche rimedio più rapido. Per trovare una cura però bisogna prima di tutto comprendere cosa ha causato la sciatica. Nella stragrande maggioranza dei casi il fastidio è direttamente collegabile ad un’ernia. A generarlo più precisamente è la pressione di un disco sul nervo sciatico. Ci si accorge che si tratta di un’ernia del disco quando la sciatalgia è accompagnata da altri disagi come mal di schiena e dolore alle gambe.

Altri sintomi meno comuni possono essere formicolio alle gambe e debolezza nel piede, nelle natiche o in tutta la gamba, mentre nei pazienti più anziani può anche provocare l’incontinenza. Come dicevamo, possono esserci anche altre cause per la sciatica, ma sono molto meno comuni dell’ernia: gravidanza, tumori, stenosi spinale lombare (restringimento del canale spinale dove passa il nervo sciatico), traumi, spondilolistesi (scivolamento di una vertebra su un’altra), artrosi, sindrome piriforme (spasmi muscolari che pizzicano il nervo sciatico), infiammazioni o altri problemi minori alle ossa o alle articolazioni.

Le cure più comuni per la sciatica sono delle sedute di fisioterapia e massaggi, anche se prima della sciatica stessa, va curata la malattia che l’ha causata. Può essere utile anche adottare uno stile di vita più attivo, in particolar modo per le persone che fanno un lavoro sedentario, o provare metodi alternativi come agopuntura e chiropratica.

Infine il medico per alleviare il dolore ed accelerare la guarigione può prescrivere farmaci FANS (antinfiammatori non steroidei), antidepressivi triciclici, anticonvulsivanti, cortisonici e analgesici.

(leggi l’articolo completo su www.benessereblog.it)

Ricette di Halloween per chi è a dieta a base di zucca

ricette di halloweenIl simbolo per eccellenza di Halloween è la zucca, un ortaggio tipico della stagione autunnale dalle molteplici virtù. Ipocalorica, diuretica e ricca di vitamine antiossidanti, la zucca, grazie al suo sapore dolce, si presta a tante preparazioni in cucina, dal dolce al salato. Vediamo insieme come realizzare delle squisite ricette light per la notte più spaventosa dell’anno!

 Zucca: calorie e proprietà nutritive

  • Calorie: 26 kcal
  • Grassi: 0.1 g
  • Carboidrati: 6.5 g
  • Proteine: 1 g
  • Fibre: 0.5 g
  • Zuccheri: 1.36 g
  • Acqua: 91.6 g

La zucca ha moltissime proprietà che la rendono un alimento leggero e nutriente al tempo stesso. La polpa, infatti, come tutti gli ortaggi di colore giallo-arancio è ricca di carotenoidi, pigmenti vegetali, che rendono la pelle sana e luminosa. Contiene, inoltre, mucillagini preziose per l’intestino e grazie al suo effetto diuretico aiuta a disintossicarsi. Della zucca non si butta via nulla, persino i semi, ricchi di cucurbitina, magnesio e zinco, sono una miniera di proprietà benefiche: favoriscono il buon riposo, la regolarità intestinale, fanno bene al cuore e combattono irritazioni e gonfiori.

Ricette dietetiche di halloween con la zucca

Crocchette di zucca

(dosi per 4 persone)

  • 500 g di zucca pulita
  • 2 cucchiai di farina
  • 1 uovo + 2 albumi
  • Prezzemolo q.b.
  • 3 cucchiai di grana padano grattugiato
  • Noce moscata o pepe q.b.
  • Sale q.b.
  • Pangrattato q.b.

Preparazione

  1. Pulite ben bene la zucca e tagliatela a tocchetti. Poi passatela al mixer (quando è ancora calda).
  2. Aggiungete il prezzemolo tritato finemente, 1 uovo, il grana padano, 3 cucchiai di pangrattato, un pizzico di sale e la noce moscata. Lavorate con un cucchiaio (se l’impasto risulta troppo morbido aggiungete dell’altro pangrattato).
  3. Ricavate delle crocchette, passatele nell’albume sbattuto e poi nel pangrattato.
  4. Foderate un tegame con la carta da forno, adagiate le crocchette e lasciate cuocere per 20-25 minuti a 200°C (fino a quando non saranno dorate).

Fusilli alla crema di zucca

(dosi per 4 persone)

  • 400 g di zucca pulita
  • 240 g di fusilli
  • Latte q.b.
  • ½ cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • Noce moscata q.b.
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione

  • Fate soffriggere l’aglio e la cipolla con un filo d’olio in una padella.
  • Aggiungete la zucca pulita e tagliata a tocchetti e aggiungete un po’ di latte, il sale e il pepe. Lasciate cucinare a coperchio chiuso per circa 15 minuti.
  • A cottura ultimata aggiungete una grattata di noce moscata.
  • Fate mantecare i fusilli per 1 minuto con 2 cucchiai di parmigiano.

Merluzzo su letto di zucca e patate

Ingredienti

(dosi per 4 persone)

  • 4 tranci di merluzzo
  • 100 g di zucca
  • 100 g di patate
  • Olio d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Erbetta cipollina
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Pulite bene la zucca e tagliatela a tocchetti.
  2. Pelate le patate e tagliatele a cubetti della stessa dimensione della zucca.
  3. In una teglia disponente le patate e la zucca sul fondo, poi adagiate i tranci di merluzzo.
  4. Aggiungete un filo d’olio, l’erbetta cipollina, il pepe, un pizzico di sale e infornate a 180°C per 40 minuti.

Torta di zucca dietetica

  • 200 g di farina
  • 200 g di zucca (pulita)
  • 1 uovo e 1 albume
  • 50 g di burro
  • 1 bicchiere di latte
  • 80 g di zucchero
  • Cannella q.b.
  • 1 bustina di lievito per dolci

Preparazione

  1. Pulite la zucca e tagliatela a cubetti. Lasciatela cuocere in una teglia coperta con un foglio di alluminio per 45 minuti a 200°C.
  2. Schiacciate la zucca in una terrina aiutandovi con i rebbi di una forchetta e incorporate l’uovo, l’albume, lo zucchero, il burro ammorbidito e mescolate bene.
  3. Aggiungete poco alla volta la farina. Quando il composto inizia diventare più solido, versate il latte.
  4. Aggiungete un pizzico di cannella e il lievito. Mescolate per amalgamare il tutto, e versate l’impasto in una tortiera precedentemente imburrata e infarinata.
  5. Fate cuocere per 40-45 minuti a 180°

(leggi l’articolo completo su www.dietaland.com)