Le Fave per prevenire cancro e pressione alta

Conosciamo le fave per essere un gustoso legume, ma le ricerche sostengono che siano anche efficaci per prevenire cancro e pressione alta. Così, oltre ad essere un ottimo ingrediente per preparare piatti a base di carne e pesce, ma anche di ottimi minestroni e altro, curano anche benessere e salute.

proprietà delle faveLe proprietà delle fave sono molte, contengono sostanze importanti per la nostra salute, fra cui vitamine del gruppo B, fibre, proteine e ferro. Le fibre contenute favoriscono il benessere dell’intestino e permettono l’eliminazione delle tossine.

Le fave sono un valido aiuto per chi soffre di anemia. Chi pratica sport troverà giovamento dall’apporto di sali minerali in questo legume. Infine, contengono pochissime calorie, dunque, alla portata di chi sta seguendo una dieta dimagrante.

Gli esperti sostengono che le favenon dovrebbero mai mancare dalla nostra tavola, per mantenerci in forma e prevenire molte malattie, dal cancro alla pressione alta. A sostenere questa ipotesi è uno studio condotto in Australia dalla Charles Sturt University (CSU) a cura del dottorando Siem Siah. Dai test condotti in laboratorio, pare che i componenti dei fagioli di fava, del tipo Nura e Rossa, siano attivi contro cinque diverse linee di cellule cancerose.

I risultati dello studio sono stati pubblicati sul British Journal of Nutrition e spiegati dallo stesso dottore che ha condotto gli esperimenti per accertare le effettive proprietà per prevenire cancro e pressione alta:

Sappiamo che le proprietà antiossidanti sono potenzialmente legate alla proprietà anticancro, quindi abbiamo cercato di trovare queste connessioni.

Gli stessi ricercatori spiegano che sono rimasti loro stessi molto meravigliati dei risultati ottenuti. Le proprietà delle prevenire cancro e pressione alta sarebbero da ricondursi ai composti fenolici, responsabili del colore, delle funzioni metaboliche e dei meccanismi messi in atto dalle piante per difendersi da parassiti ed insetti che possono aggredire la pianta. Gli stessi composti fenolici avrebbero un effetto protettivo anche nei confronti di cancro e pressione alta

(leggi l’articolo completo su www.mondobenessereblog.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *