Porri della pelle

Avere un porro della pelle può essere tanto fastidioso quanto imbarazzante. Chi deve fare i conti con questo problema non deve, però, disperarsi: nella peggiore delle ipotesi è possibile farlo rimuovere da un medico, ma in molte altre situazioni ci si può affidare a semplici prodotti acquistabili in farmacia senza bisogno di una ricetta. Le possibili soluzioni non si limitano, però, a queste due opzioni. Esistono, infatti, anche rimedi naturali che aiutano ad eliminarlo in modo semplice e sicuro.

rimedi porri pelleOltre ad aiutare a sconfiggere un porro già esistente, questi rimedi sono utili anche per prevenirne l’insorgenza.

Ne esistono di diversi tipi: alcuni devono essere applicati direttamente sulla zona della pelle in cui è comparso il porro, mentre altri, introdotti nell’alimentazione, aiutano a tenere sotto controllo l’infezione virale alla base della sua formazione.

Il porro, infatti, è un’escrescenza che si forma sulla pelle in seguito all’infezione da parte del papilloma virus (HPV). A seconda del tipo di papilloma virus che ha causato l’infezione anche il tipo di porro che si forma è diverso. In genere si tratta di escrescenze non pericolose che si concentrano sulle mani, ma non mancano casi in cui ad essere colpiti sono i piedi o il viso.

Ecco alcuni possibili metodi naturali che aiutano ad eliminarle:

  • Patate crude. Tagliate la patata a metà e strofinatela sull’area in cui si trova il porro. Ripetete l’operazione almeno 2 o 3 volte nell’arco della giornata. Il porro dovrebbe andarsene in 2-3 settimane.
  • Succo di pompelmo. Spremete un pompelmo e applicate una piccola quantità di succo sul porro 2-4 volte al giorno, bendando l’area dopo il trattamento. Per vedere i risultati sono necessarie da 1 a 3 settimane.
  • Buccia di banana. Appoggiate un pezzo della buccia sul porro in modo che la parte esterna (quella gialla) sia a contatto con la vostra pelle, fissatela con una benda e lasciatela agire per 12 ore (potete farlo, ad esempio, durante la notte). Ripetete l’operazione tutti i giorni per un paio di settimane o finché il porro non scompare.
  • Cipolle. Tagliate le cipolle e strofinatele sul porro così come indicato nel caso delle patate crude.
  • Olio di ricino. Applicatene una piccola quantità sul porro due volte al giorno o una sola volta appena prima di andare a dormire. L’escrescenza dovrebbe sparire in un mese o poco più.
  • Ananas fresco. E’ uno dei rimedi maturali contro il porro ad azione più rapida: i risultati potrebbero essere visibili in soli 3 giorni. Tagliate una fetta di ananas e applicatela sul porro un paio di volte al giorno.

(leggi l’articolo completo su  www.benessereblog.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *