Daily Archives: ottobre 31, 2012

Il Potassio riduce il rischio di ictus e di malattie cardiache

L’assunzione di potassio permette di ridurre notevolmente il rischio di ictus o di malattie cardiache. Questa sostanza così importante per l’organismo umano si può trovare nelle banane ed in altri prodotti ortofrutticoli, nel pesce, nel pollame e nei latticini.

Attualmente le persone tendono ad assumere una quantità di potassio molto più bassa rispetto alle dosi raccomandate dalle autorità sanitarie.
Aumentare il consumo di questa sostanza, però, permette di evitare gravi problemi di salute come l’ictus ed i disturbi cardiovascolari.

banane ricche di potassioLo studio con cui è stata dimostrata l’importanza del potassio per l’uomo è stato condotto su un totale di quasi 250.000 persone.

Coloro che assumevano abitualmente 1,64 grammi o più di potassio al giorno presentavano una riduzione del rischio di ictus del 21% ed una sensibile riduzione della possibilità di soffrire di malattie cardiache. Occorre consumare 5 o più porzioni di frutta e verdura al giorno per raggiungere la giusta quantità di potassio necessaria per ottenere questo effetto protettivo.

La spiegazione di quest’ultimo si può ricondurre al fatto che il potassio è in grado di ridurre la pressione sanguigna nei soggetti ipertesi ed in quelli che assumono elevate quantità di sodio.

Inoltre, l’assunzione di questa sostanza sembrerebbe essere anche in grado di rallentare il processo di aterosclerosi e di prevenire l’ispessimento delle pareti delle arterie, spesso responsabili dell’insorgenza di malattie cardiache.

(Fonte www.freshplaza.it)

Eliminare la Cellulite con Erbe e Foglie

cellulite al microscopio

cellulite al microscopio

L’autunno è la stagione ideale per eliminare la cellulite grazie erbe che trovi anche passeggiando fra i boschi, sicuramente più comode da acquistare in erboristeria. Bagni, tisane e impacchi a base di sostanze vegetali sfruttano l’azione del calore per snellire la silhouette e ridurre la cellulite, esercitando anche un effetto riscaldante, fonte di benessere.

Le foglie autunnali, ad esempio, rosse e gialle, straricche di enzimi e sostanze leviganti, si usano come impacchi riducenti. Tritura delle foglie di platano, quercia, vite e betulla, mescola con acqua calda e applica su cosce e glutei per 20 minuti, avvolgendo la parte con pellicola trasparente.

Per eliminare la cellulite, due volte a settimana esegui questi trattamenti a base di erbe, contrasterai adipe e ristagni. E per un’azione ancora più efficace, una volta a settimana, fai bagni e impacchi a base di piante e argilla con quelli che sfruttano le proprietà della torba, un composto organico di origini antichissime dalle proprietà depurative e dimagranti.

Per stimolare la circolazione, tonificare i capillari e drenare i liquidi in eccesso, fai il bagno così. Metti in un sacchetto di cotone 2 cucchiai di rametti di rosmarino, 2 cucchiai di foglie di betulla e 2 cucchiai di foglie di vite rossa. Metti il sacchetto nella vasca da bagno e fai scorrere l’acqua fino a riempire la vasca. Resta immersa per 20 minuti.

Per rassodare fai un bagno caldo che stimola il microcircolo e riduce la cellulite. Fai così, sciogli un cucchiaino di sale marino in una tazza di acqua calda, unisci alla miscela 4 cucchiai di argilla, 7 gocce di olio essenziale di betulla e 7 di rosmarino e mescola fino a ottenere un composto fluido. Applicalo tiepido sulle aree in cui è localizzata la cellulite e sciacqua dopo 15 minuti.

La torba ha proprietà drenanti ed è un valido aiuto per eliminare la cellulite; la trovi allo stato liquido in erboristeria e farmacia. Per un bagno drenante e stimolante della circolazione, metti la torba nell’acqua del bagno, seguendo le indicazioni del prodotto, e resta immersa per 20 minuti. Per un impacco anticellulite, immergi delle bende di cotone leggero nella torba e applicale sulle zone interessate per 30 minuti, dopo averle rimosse, risciacqua.

(Fonte www.mondobenessereblog.com)

La Dieta Antistress per il Cambio di Stagione

dieta anti stressCon il cambio di stagione il nostro organismo ha qualche momento di calo, la dieta antistress aiuta a superare quelle giornate in cui i cali di energia ci impediscono di svolgere qualsiasi attività. La svogliatezza e l’apatia sono decisamente negative per le nostre giornate sempre frenetiche.
Il principio della dieta antistress è fondamentalmente di fornire un maggiore apporto di vitamine, acqua e minerali per depurare l’organismo da tossine e dare una sferzata di energia per il benessere psicofisico. Per prima cosa, ma questa è una regola che vale per tutto l’anno, fate largo uso di frutta di stagione e verdura fresca; in questa stagione trionfano i finocchi che migliorano la digestione. Inserite nella vostra dieta anche lo yogurt che ripristina la flora batterica intestinale.

Con il calo delle temperature, anche i piatti in tavola devono cambiare. Tra le verdure, fate spazio a carciofi, cavoli, finocchi, zucca. Sul fronte frutta, invece, via libera a cachi, castagne, kiwi, melagrane, mele, pere e uva. Preparate, quindi, grandi insalate, gustose zuppe di verdure o cotte a vapore o alla griglia. Per contrastare la ritenzione idrica, preferite insalate amare.

Anche la medicina cinese è utile per seguire una dieta antistress, basata sulla carica energetica del singolo individuo che suddivide in yin e yang. Entrambe le tipologie di energia sono presenti in ognuno di noi ma in proporzioni diverse, per raggiungere il benessere, dicono i cinesi, devono convivere pacificamente.

L’energia yin viene considerata fredda, calda è invece la yang. Ognuna di queste ha i suoi cibi ideali, così, per yin sono consigliati latte e i formaggi, maiale, frutti di mare, pesche e fragole. Per yang, invece, pollo e tacchino, lenticchie, grano, datteri, salmone, coriandolo.

Facciamo un esempio di una giornata tipo di dieta antistress. Partiamo dalla colazione con un decotto disintossicante con pochissimo zucchero, una spremuta d’arancia e 4 biscotti secchi. A pranzo un’insalata di pollo con lattuga, sedano, cetrioli e finocchi.

(Leggi tutto su  www.mondobenessereblog.com)