Come sconfiggere la Stanchezza con l’Alimentazione

Il cibo è un prezioso alleato della salute fisica che aiuta a sconfiggere la stanchezza agendo anche sulla mente. Ne abbiamo già parlato in altre occasioni: grazie ai loro principi attivi cioccolato, tè, fragole, mirtilli e lamponi stabilizzano l’umore con meccanismi simili a quelli dei farmaci per trattare l’ansia e la depressione, mentre l’acido folico, assunto durante la gravidanza, è addirittura in grado di migliorare l’umore del bambino.

come sconfiggere la stanchezzaIn effetti sono sempre di più le ricerche che dimostrano che i cambiamenti nell’alimentazione scatenano variazioni nel metabolismo e nell’attività cerebrale.

Le conseguenze finali sono cambiamenti sia nell’umore, sia nell’energia disponibile per l’organismo. Ecco qualche consiglio per affrontare le giornate carichi di energie e con il morale alto.

  • Cercate di mantenere il livello di zuccheri nel sangue costante durante tutta la giornata. Per raggiungere questo obiettivo gli zuccheri semplici (per intenderci, quelli presenti nei dolci) non sono la soluzione ideale. Se, infatti, è vero che vengono assimilati velocemente, sono bruciati altrettanto rapidamente, causando ampie fluttuazioni delle concentrazioni di glucosio nel sangue e aumentando la stanchezza e il malumore. E’, quindi, meglio preferire gli zuccheri complessi presenti nei cereali integrali, che vengono assorbiti più lentamente permettendo di mantenere livelli stabili di glucosio ed energia disponibile. Non solo, gli elementi ricchi di fibra, come, appunto, i cereali integrali, ma anche frutta, verdura e legumi, aiutano a stabilizzare le energie.
  • Favorite la conversione degli zuccheri in energia facendo il pieno di magnesio. Ne sono ricchi anacardi, mandorle e nocciole, ma anche i cereali integrali, la crusca e alcuni pesci, come l’halibut.
  • Non disdegnate la carne. Mangiare maiale e manzo (purché magri), pollo (senza la pelle) e tacchino aiuta a fare il pieno di tirosina, un aminoacido che aumenta i livelli di dopamina e norepinefrina, due neurotrasmettitori che stimolano l’attenzione e la concentrazione. Non solo, la carne fornisce vitamina B12, utile contro l’insonnia e la depressione e il selenio, un attivatore naturale del buonumore.
  • Mangiate pesce ricco di omega 3, acidi grassi che proteggono dalla depressione. Potete scegliere tra salmone, aringhe, sgombro, salmone e, ancora una volta, l’halibut, oppure mangiare una manciata di noci.
  • Garantitevi i giusti livelli di folati dall’azione antidepressiva facendo il pieno di verdure a foglia verde (come spinaci e lattuga), legumi, noci e agrumi.
  • Mantenetevi idratati. Potete farlo bevendo acqua e altre bevande non zuccherate e mangiando frutta e verdura fresche.

(Leggi l’articolo completo su  www.benessereblog.it)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *