Scoperta la proteina che fa accumulare colesterolo, è la resistina

La causa dell’accumulo di colesterolo nelle arterie è una proteina che, oltre a favorirne la produzione, ne riduce anche la degradazione. La proteina in questione si chiama resistina ed è stata scoperta da un gruppo di ricercatori della McMaster University di Hamilton (Canada), che hanno presentato i risultati delle loro ricerche durante il Canadian Cardiovascular Congress di Toronto.

colesterolo resistina

Shirya Rashid, coordinatrice della ricerca, ha spiegato che la resistina aumenta la produzione di colesterolo LDL (quello noto anche come “cattivo”) da parte delle cellule del fegato. Allo stesso tempo, questa proteina degrada i recettori per il colesterolo LDL nello stesso fegato, impedendo, così, all’organo di eliminare il colesterolo dall’organismo. Tutte queste azioni negative fanno sì che la resistina acceleri l’accumulo di LDL nelle arterie, aumentando il rischio cardiovascolare.

Gli effetti della presenza di resistina non finiscono, però, qui. Infatti questa proteina influenza negativamente anche l’azione delle statine, i farmaci più utilizzati per ridurre i livelli di colesterolo e, di conseguenza, il rischio cardiovascolare.

Secondo quanto riportato da Rashid questi medicinali non sono efficaci addirittura nel 40% dei pazienti. Per questo

la maggiore implicazione dei nostri risultati è che alti livelli di resistina nel sangue potrebbero essere la causa dell’incapacità delle statine di ridurre il colesterolo LDL nei pazienti

(leggi l’articolo completo su http://www.benessereblog.it/post/24365/scoperta-la-proteina-che-fa-accumulare-colesterolo-e-la-resistina)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *