Acai e goji: posologia e coltivazione delle bacche della bellezza

Le bacche Acai e Goji sono frutti antichissimi che stanno conquistando il mondo grazie alle loro proprietà benefiche. Delle bacche così piccole sono capaci di donare vitalità e giovinezza in modo del tutto naturale. Sono un perfetto cocktail di vitamine, antiossidanti e proprietà purificanti. Vediamo insieme nello specifico da dove vengono, le loro proprietà, la coltivazione e la posologia.

Goji

Proprietà
bacche di gojiLe bacche di Goji sono ricche di antiossidanti che difendo il corpo dagli agenti inquinanti. La proprietà principale è quello di mantenere la pelle giovane. Sono un potente depuratore del sangue. Contengono più betacarotene delle carote, più proteine dei cereali, 500 volte la quantità di vitamina C presente nelle arance e più ferro degli spinaci. Sono ricche di vitamina B1, B2 e B6 che facilitano il funzionamento del sistema nervoso. Sono indicate anche per controllare lo stress.

Provenienza
La leggenda delle colline dell’Himalaya racconta che nel VII secolo accanto a un tempio buddista c’erano delle viti che producevano piccole bacche rosse, che per secoli e secoli sono cadute nel pozzo scavato vicino al tempio. La leggenda narra che chi beveva quell’acqua era sempre giovane e pieno di vitalità. Il succo dei “frutti della vita“, così soprannominato dai tibetani, è una bevanda ricercatissima anche dalle celebrità.

Coltivazione
La pianta di Lycium barbarum, goji, cresce spontaneamente nelle valli dell’Himalaya, del Tibet, della Mongolia e in alcune province cinesi. Se avete un bel giardino o un grande terrazzo potete coltivarla anche a casa vostra, considerate che può raggiungere i 3 metri di altezza. Cresce molto lentamente e prima che dia i suoi frutti bisogna aspettare almeno 2 anni. E’ importante che sia in un terreno soffice e ben drenato, è consigliabile riparare la piantine più giovani da eventuali inverni rigidi. Va annaffiata frequentemente nei periodi caldi.

Posologia
Le bacche di Goji possono essere prese da sole oppure mescolate con altri alimenti: yogurt o latte. Si consigliano 10 – 30 grammi al giorno.

Acai

Proprietà

bacche di acaiLe piccole bacche viola oltre ad avere un sapore gradevole, sono degli antiossidanti ricchi di Omega 6 e Omega 9: gli ingredienti principali della giovinezza! Contengono molto calcio, ferro, vitamina B1, B2 e B3. Ottime per la prevenzione dei tumori e per le malattie cardiovascolari. Sono molto indicate per gli sportivi: agiscono positivamente sul tono muscolare, sono energizzanti e di ottimo aiuto ad accelerare i tempi di recupero dopo l’attività fisica.

Provenienza
Le bacche di Acai crescono nella foresta Amazzonica. Gli indigeni amazzoni hanno sempre bevuto il succo di questo magico frutto.

Coltivazione
La bacca Acai è una palma con un tronco di quasi 25 mt. Tradizionalmente gli uomini della tribù salivano sul tronco per tagliare i rami e successivamente raccogliere i frutti. Adesso per accelerare l’attività e mantenere tutte le proprietà nutritive, la raccolta dei frutti avviene direttamente dalla pianta. Una palma può produrre fino a 20 kg di frutti all’anno. La sua coltivazione spontanea e naturale può verificarsi solo in Amazzonia, per questo resta un frutto molto prezioso.

(leggi l’articolo completo su http://dieta.pourfemme.it/articolo/acai-e-goji-posologia-e-coltivazione-delle-bacche-della-bellezza/12755/)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *