Daily Archives: dicembre 21, 2012

Slogan salutistici sulle etichette: arriva il regolamento europeo

Dal 14 dicembre è entrato in vigore il regolamento europeo che disciplina gli slogan inerenti alla salute riportati su etichette, pubblicità o siti internet. Quelli non presenti nella lista riportata dal regolamento non potranno essere più utilizzati.

regolamentazione etichette alimentariFibre che promuovono la regolarità intestinale. Oppure il chitosano come un valido aiuto per perdere peso. E ancora, la propoli per dare benessere alla gola. Sono solo alcuni degli innumerevoli slogan salutistici presenti sulle etichette di alimenti e integratori alimentari.  Per fare un po’ di chiarezza tra gli innumerevoli messaggi pubblicitari e dare ai consumatori la possibilità di scegliere prodotti alimentari che abbiano davvero un vantaggio per la salute, dal 14 dicembre è entrato in vigore un nuovo regolamento europeo che disciplina e indica quali scritte salutistiche, tra le molte presenti oggi, possono essere riportate su etichette, pubblicità e siti internet di prodotti alimentari, integratori compresi. Gli slogan non presenti nella lista riportata nel regolamento non potranno più essere utilizzati.
Il provvedimento europeo è un primo passo, ma bisogna ancora definire i profili nutrizionali, ossia stabilire quali caratteristiche nutrizionali un prodotto deve avere per poter riportare uno slogan. Ad esempio, aggiungere vitamine e minerali (per i quali sono state approvate delle diciture salutistiche) a un alimento ricco in grassi o in zuccheri non lo renderà di certo migliore dal punto di vista salutistico.

(leggi l’articolo completo su http://www.georgofili.info/detail.aspx?id=1153)

Ginseng, una sferzata di energia

La sua azione tonica e antidepressiva vince la stanchezza e l’apatia tipiche della fine dell’anno e previene i disturbi invernali in arrivo

 ginsengAntidepressivo e riequilibrante delle emozioni, il ginseng in Oriente viene chiamato “farmaco dell’armonia”. Ottimo stimolante, è la soluzione ideale quando c’è bisogno di una marcia in più per lavorare, studiare e svolgere con profitto le attività di tutti i giorno. In particolare il ginseng è un tonico utilissimo proprio a dicembre, quando lo stress, la stanchezza e quindi il calo delle energie psicofisiche sono ai massimi. Valido in tutti i casi di esaurimento, il ginseng offre un buon effetto ricostituente anche al sistema immunitario, preservando l’equilibrio generale dell’organismo e regalando una sferzata di energia di pronto utilizzo. Il suo effetto è rapidissimo: bastano pochi giorni di trattamento per sentirsi più energetici e vitali. Proseguendo nell’uso il ginseng può proteggerci da tutti i mali di stagione.

Il ginseng “giusto”

In erboristeria, chiedete l’estratto titolato in ginsenosidi (minimo 1,5%). Così vi assicurerete la giusta dose di principio attivo, in grado di garantirvi tutti i benefici della radice.

Come utilizzarlo

In estratto secco (100-200 mg al giorno, in media una-due capsule). Il ginseng è controindicato in caso di ipertensione.

Un vantaggio extra: è anche un valido afrodisiaco

Nei periodi di stanchezza è normale avvertire un calo del desiderio sessuale

(leggi l’articolo completo su http://www.riza.it/benessere/integratori/3595/ginseng-una-sferzata-di-energia.html)