Proprietà dei semi di pompelmo e posologia

proprietà semi di pompelmoI semi di pompelmo possono essere dei preziosi alleati per la salute. Le proprietà antibatteriche del suo estratto lo rendono un vero e proprio antibiotico naturale, efficace su centinaia di batteri diversi. Non solo, l’estratto di semi di pompelmo può essere utilizzato anche per combattere alcuni virus, funghi e parassiti. Per questo è consigliato per trattare un’ampia varietà di problematiche, inclusi disturbi gastrointestinali, infezioni da lieviti, raffreddori, infezioni del cavo orale, del naso e delle orecchie, micosi di pelle e unghie, gengiviti e infezioni urinarie.

La sua azione, potente e rapida, non provoca particolari effetti collaterali: le dosi consigliate (5 gocce in un bicchiere d’acqua) non hanno effetti tossici, favoriscono il buon funzionamento del sistema immunitario e ripristinano l’equilibrio della flora intestinale. Inoltre si tratta di un prodotto ipoallergenico e solo chi soffre di allergie agli agrumi deve prestare particolare attenzione nell’utilizzarlo. Ecco come sfruttarne le proprietà caso per caso.

In genere l’estratto di semi di pompelmo al 78% non deve essere utilizzato puro, ma diluito in acqua, in un olio vegetale o in glicerina. Le dosi efficaci sono le seguenti:

  • Per preparare gargarismi per rinfrescare l’alito e contrastare placca, carie e mughetto: 8-16 gocce in un bicchiere d’acqua, da utilizzare 3 volte al giorno. In caso di afte, stomatite, gengivite e mal di denti: 16 gocce in un bicchiere d’acqua, da utilizzare più volte al giorno. Le afte e la zona dolorante possono essere in seguito tamponate con una soluzione acquosa al 50%, utilizzando un bastoncino di cotone. E’ anche possibile mettere 2 o 3 gocce di estratto direttamente sullo spazzolino o utilizzarlo per bagnare il filo interdentale. Infine, gli oggetti eventualmente contaminati dai microbi (ad esempio le tettarelle utilizzate dai bimbi che hanno il mughetto) possono essere disinfettati immergendoli per 20 minuti in un litro d’acqua cui sono state aggiunte 35 gocce di estratto. Per la pulizia dello spazzolino sono sufficienti 15 minuti in un bicchiere d’acqua con 15 gocce di estratto.
  • Contro mal di gola, raucedine e tosse: 15-25 gocce in un bicchiere di acqua tiepida. Fare 5-6 sciacqui al giorno e deglutire la soluzione. In caso di raucedine bastano 3 trattamenti al giorno.
  • Contro le labbra screpolate: qualche goccia in un cucchiaio olio vegetale, da spalmare più volte al giorno anche per prevenire scottature. Il trattamento, ripetuto 2-3 volte al giorno e lasciato agire tutta la notte, è efficace anche contro l’herpes.
  • Per effettuare lavaggi nasali contro la sinusite: 5 gocce in 2 cucchiai di acqua. Dopo aver inserito qualche goccia nel naso, lasciar agire roteando la testa e quindi soffiare il naso. In caso di rinite è possibile applicare la soluzione con bastoncino cotone. Sinusite e rinite possono essere trattate anche assumendo l’estratto per via orale.
  • Per pulire e alleviare i dolori alle orecchie: 15-25 gocce in 2 cucchiai d’olio vegetale o glicerina vegetale, da applicare in gocce 1-2 volte al giorno. In caso di otite è consigliata anche l’assunzione per via orale.
  • Per eliminare le impurità del viso, anche in caso di acne: 8 gocce da applicare con le mani umide sul viso precedentemente bagnato, evitando gli occhi. Lasciare agire qualche minuto e sciacquare.
  • Per piccole ferite della pelle e scottature: 15-25 gocce in un po’ d’acqua, da vaporizzare o applicare con del cotone. In caso di eruzioni cutanee, dermatite, psoriasi, eczema, zona, orticaria e punture d’insetto: 15-25 gocce in 2 cucchiai olio vegetale, da applicare 2-3 volte al giorno. Per le ulcere sulle gambe: 45 gocce in un piccolo bicchiere d’acqua bollita. Da utilizzare per imbibire una garza sterile con cui coprire la ferita.
  • Contro punture d’insetto, zecche, sanguisughe, verruche, vesciche e micosi della pelle o delle unghie: si può utilizzare l’estratto puro. In caso di micosi ai piedi è possibile preparare pediluvi aggiungendo 100 gocce di estratto in una bacinella d’acqua e i calzini possono essere disinfettati aggiungendone 30 gocce all’acqua di risciacquo. Per la micosi alle unghie si consiglia di disinfettare anche la limetta utilizzata per accorciarle.
  • Per pediluvi per eliminare i calli: 45 gocce in acqua calda. Immergere i piedi per 5-10 minuti.
  • Per la salute dei capelli: 8-15 gocce nella dose di shampoo, da lasciare in posa 2 minuti. Per lozioni contro irritazioni o eczemi: 30 gocce in 2 cucchiai d’acqua. In caso di forfora shampoo e lozione dovrebbero essere utilizzati 2-3 volte nella prima settimana di trattamento, poi 1 volta alla settimana fino alla scomparsa problema e come prevenzione una volta al mese.
  • In caso di vaginite causata da microbi e funghi: sostituire il sapone con qualche goccia di estratto e di olio essenziale di Tea Tree. Per preparare una lavanda: 1-4 gocce in 250 ml di acqua tiepida. Effettuare una lavanda ogni 12 ore per 3 giorni, poi 1 volta al giorno.

(leggi l’articolo completo su http://www.benessereblog.it/post/32231/proprieta-dei-semi-di-pompelmo-e-posologia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *