Neutrofili alti e linfociti alti? I valori di riferimento e le cause più comuni

valori neutrofili linfociti altiGli esami del sangue dicono che i vostri neutrofili e i linfociti sono alti: ma quali saranno le cause più comuni, e quali saranno i valori di riferimento?

Innanzitutto, parliamo dei neutrofili, ovvero i globuli bianchi più numerosi nel sangue. La loro funzione è quella di difendere l’organismo dalle infezioni, specialmente se causate da batteri. Per quanto concerne i neutrofili, sono considerati normali valori del 40-75% rispetto al totale dei leucociti (numero assoluto 1800-7200).

Valori superiori rispetto a quelli considerati normali potrebbero essere provocati da molte diverse cause, fra quelle più comuni vi sarebbero infezioni generalizzate o localizzate, intossicazione da farmaci, uso di farmaci cortisonici, gravidanza, infezioni acute, leucemie, neoplasie maligne.

Passiamo adesso ai linfociti, ovvero le cellule iperspecializzate appartenenti al gruppo dei globuli bianchi. I linfociti ricoprono un ruolo molto importante per il giusto funzionamento del nostro sistema immunitario, dal momento che combattono gli antigeni che attaccano il nostro organismo. I valori nella norma dei linfociti sono di 1500-3000 / mmc, e la loro misurazione avviene mediante un test chiamato “emocromo completo con formula”, uno dei test più comuni.

Riscontrare un livello di linfociti alto potrebbe implicare l’esistenza di infezioni virali, di processi allergici, leucemie linfoidi, ipertiroidismo.

(leggi l’articolo completo su http://www.benessereblog.it/post/31847/neutrofili-alti-e-linfociti-alti-i-valori-di-riferimento-e-le-cause-piu-comuni)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *