Gelso, quali sono le proprietà terapeutiche, curative e benefiche

proprietà gelsoSi potrebbe parlare di frutti dimenticati, ispirandosi al titolo di un bellissimo romanzo di qualche anno fa, quando ci si riferisce al gelso, una pianta la cui origine si perde secoli addietro in Cina dove veniva utilizzato per l’allevamento del baco da seta. Esportato in Europa intorno al 1500 d.C, ne esistono due varietà dalle numerose proprietà terapeutiche, curative e benefiche.

Ledue varietà sono quelle del gelso bianco e del gelso nero. Oltre ad essere edibili come frutti, specialmente le more di gelso nero che molto utilizzate nella cucina siciliana, mentre quelle di gelso bianco sono considerate di sapore poco gradevole perché molto acidule, in erboristeria solitamente se ne utilizzano le foglie e la radice.

Il gelso ha proprietà ipoglicemizzanti, ovvero aiuta ad abbassare la glicemia anche se non ci sono molti studi a sostenere questa tesi; la corteccia della radice essiccata di gelso nero, invece, ha proprietà lassative, purganti e tenifughe, ovvero coadiuva nell’allontanamento del verme solitario dall’intestino. Per le caratteristiche della pianta, è bene preparare un decotto con una manciata di foglie sminuzzate

(leggi l’articolo completo su http://www.benessereblog.it/post/34143/gelso-quali-sono-le-proprieta-terapeutiche-curative-e-benefiche)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *