Daily Archives: febbraio 15, 2013

L’uva contro lo Stress Ossidativo e la Resistenza all’Insulina

combattere stress ossidativo e resistenza all'insulinaI polifenoli contenuti nell’uva sono risultati essere attivi nel contrastate lo stress ossidativo indotto e la resistenza all’insulina, in particolare nelle persone ad alto rischio metabolico.
Un nuovo studio francese, pubblicato sulla versione online di Diabetes Care, suggerisce come una supplementazione a base di polifenoli (PP) estratti dall’uva sia in grado di bloccare lo stress ossidativo fruttosio-indotto e la resistenza all’insulina nei soggetti ad alto rischio metabolico – anche se sani.

La dottoressa Marie Hokayem e colleghi dell’Università di Montpellier in Francia, hanno reclutato un gruppo di 38 adulti sani, in sovrappeso o obesi, per condurre uno studio randomizzato, in doppio cieco e controllato con placebo, per valutare gli effetti di una dieta ad alto contenuto di fruttosio, lo stress ossidativo – causa di numerosi disturbi – e la resistenza all’insulina.
Tutti i partecipanti avevano un parente di primo grado che aveva sviluppato il diabete di tipo 2.

I volontari sono stati suddivisi a caso in due gruppi. A seguito dell’assunzione di fruttosio, gli appartenenti al primo gruppo sono stati “trattati” con un placebo; gli appartenenti al secondo gruppo sono invece stati trattati con i supplementi a base di polifenoli estratti dall’uva.
L’osservazione e le analisi condotte dopo 9 settimane di studio hanno permesso di rilevare che nei pazienti del gruppo placebo si era sperimentata tutta una serie di effetti negativi e deleteri, tra cui una riduzione del 20% nell’indice di sensibilità epatica all’insulina, un 11% di riduzione del tasso di infusione del glucosio, un aumento dello stress ossidativo sistemico e muscolare e, infine, una deregulation dei geni mitocondriali e una diminuita respirazione mitocondriale.
Al contrario, nei soggetti trattati con la supplementazione di polifenoli non si sono mostrati gli effetti deleteri del fruttosio.

(leggi l’articolo completo su http://www.lastampa.it/2013/02/05/scienza/benessere/salute/l-uva-contro-lo-stress-ossidativo-e-la-resistenza-all-insulina-LZ3lgmge94GGPUgPmZe0nJ/pagina.html)

Gli Integratori che svegliano il Metabolismo

risvegliare metabolismoOltre ad una dieta equilibrata, gli integratori che svegliano il metabolismo possono essere inseriti regolarmente nell’alimentazione di tutti i giorni, per cicli di 1-2 mesi, per contrastare l’accumulo di scorie acidificanti.
Li trovi in erboristeria o nelle farmacie con reparto naturale.

Alga Kelp: attiva la tiroide, accelera lo smaltimento dei grassi. Grazie al suo contenuto di iodio e oligoelementi, l’alga Kelp riduce i residui acidi depositati nel corpo, aiuta a mantenere un corretto equilibrio minerale e contrasta la formazione di adipe e ritenzione idrica, stimolando la diuresi. Prendine 2 capsule prima di colazione e altre 2 capsule prima del pranzo, con un bicchiere di acqua.

Succo di melagrana: libera i tessuti dalle infiltrazioni acide che provocano il cedimento dei tessuti. Ricco di vitamine (A, C e del gruppo B) e di minerali (soprattutto potassio e fosforo), la melagrana rinforza il sistema immunitario, contrasta l’acidosi e ha un’azione tonificante generale. Bevi mezzo bicchiere al giorno di succo di melagrana biologico, sempre a digiuno. Il succo di melagrana si trova in flaconi in erboristeria.

Orzo pregermogliato per rassodare e tonificare: è l’ideale per rivitalizzare l’intestino e sgonfiare la pancia. Apporta circa il 19 per cento di proteine ricche di aminoacidi essenziali, che rinforzano collagene e muscoli. Contiene anche fibre e vitamine E e del gruppo B, che hanno un’azione rassodante e anti fame. Procurati della polvere d’orzo pregermogliato e assumine 1-2 cucchiai al giorno sciolti in acqua naturale oppure in spremute, centrifugati o zuppe. La trovi in erboristeria e nei negozi bio.

Luppolo per prevenire la fame nervosa: allenta stress e tensioni che favoriscono l’acidosi. Il luppolo è conosciuto per essere una pianta calmante e viene spesso prescritto come cura in caso di insonnia. Tuttavia, risulta di grande utilità anche per allentare le tensioni che infiammano l’organismo. Assumi 30 gocce di soluzione idroalcolica di luppolo in poca acqua, 2-3 volte al giorno, a digiuno. Prosegui per due mesi.

Potassio contro la ritenzione: ti aiuta a mantenere il giusto pH nel sangue, riequilibra la funzione renale e aumenta

..

(leggi l’articolo completo su http://www.mondobenessereblog.com/2013/01/31/integratori-metabolismo/)

Equiseto e Avena per tonificare Sottobraccia e Interno Cosce

Sono zone del corpo che risentono della perdita di elasticità, equiseto e avena per tonificare sottobraccia e interno cosce, ricompattano le zone più colpite dalla flaccidità. Se soffri di accumulil di tessuto adiposo sotto le braccia e nella parte interna delle cosce, vuol dire che da un po’ di tempo non hai fatto ginnastica in maniera regolare ma anche che i tuoi reni sono affaticati e non riescono a smaltire bene le tossine circolanti.

equisetoL’equiseto è una pianta nota per le sue proprietà depurative. Si può assumere sotto forma di tintura madre, nella dose di 50 gocce diluite in un bicchiere di acqua naturale per 2-3 volte al giorno, sempre a digiuno. A cosa serve: contrasta la ritenzione idrica che rende molle e cedevole la cute e, grazie all’elevato contenuto di silicio, partecipa alla costituzione di collagene ed elastina, con una notevole azione rassodante. Il silicio è importante anche nella cura delle stasi venose e della fragilità capillare.

avenaL’avena rinforza i muscoli. Mentre elimini l’eccesso di liquidi e scorie con l’equiseto, per aumentare il tono muscolo tissutale puoi impiegare l’avena. Bevi 50 gocce di tintura madre di ven 2-3 volte al giorno a digiuno, con un abbondante bicchiere di acqua mineraqle. Per potenziare l’azione tonificante dell’avena, abbinala a un’acqua minerale ricca di magnesio. A cose serve: svolge un’azione rassodante dall’interno e migliora anche il tono muscolare e la tenuta del connetivo, riducendo rapidamente le flaccidità. È anche utile per ridurre il livello di colesterolo.

Almeno 3-4 volte alla settimana, riempi la vasca da bagno di acqua calda (non bollente), aggiungi un chilo di sale marino integrale grosso e 100 gocce di tintura madre di Fucus. Mescola e stai in immersione fino al collo per 15 minuti, strofinando sott’acqua il corpo con un guanto di crine e insistendo

..

(leggi l’articolo completo su http://www.mondobenessereblog.com/2013/02/05/equiseto-avena-tonificare-sottobraccia-interno-cosce/)