Equiseto e Avena per tonificare Sottobraccia e Interno Cosce

Sono zone del corpo che risentono della perdita di elasticità, equiseto e avena per tonificare sottobraccia e interno cosce, ricompattano le zone più colpite dalla flaccidità. Se soffri di accumulil di tessuto adiposo sotto le braccia e nella parte interna delle cosce, vuol dire che da un po’ di tempo non hai fatto ginnastica in maniera regolare ma anche che i tuoi reni sono affaticati e non riescono a smaltire bene le tossine circolanti.

equisetoL’equiseto è una pianta nota per le sue proprietà depurative. Si può assumere sotto forma di tintura madre, nella dose di 50 gocce diluite in un bicchiere di acqua naturale per 2-3 volte al giorno, sempre a digiuno. A cosa serve: contrasta la ritenzione idrica che rende molle e cedevole la cute e, grazie all’elevato contenuto di silicio, partecipa alla costituzione di collagene ed elastina, con una notevole azione rassodante. Il silicio è importante anche nella cura delle stasi venose e della fragilità capillare.

avenaL’avena rinforza i muscoli. Mentre elimini l’eccesso di liquidi e scorie con l’equiseto, per aumentare il tono muscolo tissutale puoi impiegare l’avena. Bevi 50 gocce di tintura madre di ven 2-3 volte al giorno a digiuno, con un abbondante bicchiere di acqua mineraqle. Per potenziare l’azione tonificante dell’avena, abbinala a un’acqua minerale ricca di magnesio. A cose serve: svolge un’azione rassodante dall’interno e migliora anche il tono muscolare e la tenuta del connetivo, riducendo rapidamente le flaccidità. È anche utile per ridurre il livello di colesterolo.

Almeno 3-4 volte alla settimana, riempi la vasca da bagno di acqua calda (non bollente), aggiungi un chilo di sale marino integrale grosso e 100 gocce di tintura madre di Fucus. Mescola e stai in immersione fino al collo per 15 minuti, strofinando sott’acqua il corpo con un guanto di crine e insistendo

..

(leggi l’articolo completo su http://www.mondobenessereblog.com/2013/02/05/equiseto-avena-tonificare-sottobraccia-interno-cosce/)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *