Mangiare Il Cavolfiore Per Dimagrire

Il cavolfiore è un alimento meraviglioso che può aiutare a perdere peso perché è davvero versatile.

cavolfioreQuesto ortaggio fornisce una fonte eccellente di calcio, con oltre il 75% del valore giornaliero consigliato in ogni dose, ma è anche una buona fonte di vitamine e minerali, come niacina, vitamina K, fosforo e anche di calcio; inoltre contiene proteine ​​e fibre in abbondanza.

Il cavolfiore arriva a solo 25 calorie ogni 100 grammi ed è considerato un alimento estremamente ricco di elementi nutritivi, il che significa che se ne può mangiare un sacco senza doversi preoccupare dell’eventuale aumento di peso. È possibile utilizzare i seguenti suggerimenti e trucchi per incorporare il cavolfiore nei pasti quotidiani, al fine di tagliare un po’ di calorie, fornendo contestualmente all’organismo dell’energia supplementare e aiutare a perdere peso.

Trasforma il cavolfiore in purè di patate

Abbassare il totale delle calorie mantenendo il valore nutrizionale si può: prova ad unire al solito purè di patate anche un po’ di cavolfiore! È facile da preparare: sostituisci la metà delle patate di solito utilizzate con il cavolfiore. Fai bollire i pezzi di entrambi i vegetali e schiacciali insieme, proprio come si farebbe normalmente. È anche possibile sostituire il latte e il burro con spezie fresche, erbe e olio d’oliva, per renderlo ancora più leggero.

Aggiungi il tuo cavolfiore a zuppe e sformati

Poiché questo particolare ortaggio ha di per sé un gusto abbastanza blando, tende a raccogliere facilmente sapori da altri alimenti. In questo modo è facile incorporare il cavolfiore nelle tue zuppe e stufati, senza cambiare radicalmente il sapore del piatto, anzi, lasciandolo praticamente invariato. Se non si è particolarmente appassionato di cavolfiore, questo “trucco” funziona meglio con i pasti che fanno uso di numerosi ingredienti diversi, come il minestrone

(leggi l’articolo completo su http://www.salute-e-benessere.org/nutrizione/mangiare-il-cavolfiore-per-dimagrire/)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *