Daily Archives: marzo 19, 2013

Verdure dal Sapore Amaro, perchè fanno Bene?

Le verdure amare, per quanto possano risultare poco piacevoli al gusto, fanno bene alla salute; a sostenerlo è uno studio condotto da un gruppo di scienziati della University of Massachusetts Medical School. Il motivo sarebbe da ricercarsi nel fatto che le sostanze amare contenute in queste verdure innescherebbero un processo che, nel caso di alcune, malattie, potrebbe addirittura salvare la vita.

Le sostanze amare contenute in molte verdure inducono la broncodilatazione, un processo fisiologico e naturale; la scoperta dell’azione benefica delle sostanze amare potrebbe aprire la strada allo sviluppo di nuovi broncodilatatori da usare rapidamente in caso di attacchi d’asma o di crisi respiratorie e, quindi, rivelarsi dei veri e propri salvavita.

verdure amare fanno beneGli scienziati che hanno condotto questa ricerca, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista “PLOS Biology”, hanno analizzato l’effetto delle sostanze amare sulla contrazione delle vie aeree; da queste indagini è emerso che è il calcio ad essere la principale causa della contrazione delle cellule muscolati lisce provocando, così, la difficoltà respiratorie. A questo punto intervengono le sostanze amare che agiscono sulla dilatazione e non sulla contrazione delle cellule e bloccano l’azione del calcio.

Inoltre, questo processo è mediato da una proteina che viene rilasciata da un recettore quanto entra in contatto con le sostanze amare e che promuove la chiusura dei canali del calcio: dopo questa chiusura le cellule si rilassano e l’attacco respiratorio o di asma si placa.

Il dottor Ronghua Zhuge, professore di microbiologia e sistemi fisiologici e conduttore dello studio, ha così commentato i risultati della ricerca

(continua a leggere su http://www.dietaland.com/verdure-amare-crisi-respiratoria/24370/)

Nei succhi di frutta il segreto anti stanchezza

Per mettersi in sintonia con le forze della natura e combattere l’esaurimento primaverile nulla di meglio degli antiossidanti contenuti nella frutta.

succhi di frutta per combattere la stanchezzaQuando la natura rifiorisce, dobbiamo farlo anche noi!
Siamo entrando nel periodo dell’anno nel quale è più facile essere preda dell’ esaurimento nervoso, che si presenta con stanchezze immotivate, malavoglia, irritabilità, tristezza, difficoltà a dormire. Niente di strano, è primavera. È la stagione in cui la Natura sta per sbocciare: il nostro organismo è in una fase di instabilità e deve mettersi al passo. Non c’è nulla di meglio di un buon ricostituente a base di frutta di stagione per favorire questo processo. Nella frutta di stagione e in particolare nel suo succo, si concentra il sole di aprile, la “sostanza” più indicata a regolarci e a farci entrare in sintonia con l’energia di questo mese.

Fragole, kiwi…e il tocco in più!
Il ricostituente che vi suggeriamo di utilizzare è un centrifugato, da assumere la mattina appena alzati, a base di fragole e kiwi, accompagnati da due “bombe energetiche” come il latte di mandorle e la pappa reale. Assumetelo a giorni alterni per tutto aprile: basta centrifugare un kiwi, 6-7 grosse fragole, mezzo cucchiaino di pappa reale, 2 cucchiai di latte di mandorle, un cucchiaino di miele di tarassaco (è altamente depurativo), un’arancia e mezzo limone. In questo cocktail sono presenti vitamina C, sali minerali e antiossidanti in quantità, tutto quello che serve per favorire la rigenerazione dei tessuti e farci superare di slancio questo momento di “empasse” stagionalee e tener lontano l’ esaurimento nervoso.

Un occhio di riguardo per l’intestino
Il secondo intervento é mirato all’intestino: tutte le medicine della Tradizione hanno sempre suggerito di tenerlo ben regolato, in particolare nei cambi di stagione. Da un suo coretto funzionamento dipende molto del nostro benessere. Ebbene, anche in questo compito lasciamoci aiutare dalla frutta, questa volta cotta: la ricetta che vi indico è adatta a regolare la funzione intestinale e ha importanti proprietà disinfettanti e diuretiche. Inoltre stimola il metabolismo. Mettete 300 g di frutta in 600 cc d’acqua, utilizzando mele (togliendo loro solo torsolo e noccioli e lasciando la buccia, che avrete spazzolato per bene sotto l’acqua), mirtilli neri e un po’ di ananas sbucciato. Fate cuocere il tutto per 20 minuti circa e scolate. La frutta cotta deve diventare, in questo mese, il vostro appuntamento serale. E ricordate di filtrare e conservare sempre l’acqua di cottura: è ricchissima di sostanze minerali e di vitamine. Mettetela in un thermos e bevetela durante la giornata: vi aiuterà a risolvere (o a evitare) il problema della ritenzione idrica.

(Fonte riza.it)

Quali sono le Proprietà della Rucola come Digestivo Naturale

La rucola, esattamente come tante altre piante, rappresenta una vera e propria sorpresa per le sue tantissime proprietà benefiche. Appartenente alla famiglia delle Crucifere, questa particolare pianta è infatti nota per le sue tante virtù, tanto che – nel lontano passato – gli stessi antichi romani la utilizzavano abitualmente, e pensate che nel Medioevo il suo utilizzo sarebbe stato addirittura proibito perché era considerata una pianta afrodisiaca. Ai nostri giorni fortunatamente non è proibito utilizzare la rucola, particolarmente apprezzata per le sue proprietà, prima fra tutte, quella digestiva e diuretica.

proprietà della rucolaQuesta particolare pianta permetterebbe infatti la stimolazione dei succhi gastrici, combatterebbe la fermentazione del cibo nell’intestino e favorirebbe anche l’espulsione dei gas intestinali. Per realizzare un ottimo digestivo, non dovrete far altro che mettere a macerare per 12 ore un paio di foglie di rucola in acqua fresca e bere l’acqua alla fine dei pasti.

Ma non finisce qui! Le foglie della rucola sono infatti particolarmente ricche di vitamina C, tanto che nel passato, sarebbero state usate anche per combattere lo scorbuto. Inoltre, le proprietà di questa pianta sarebbero benefiche anche per curare la pertosse e la bronchite, oltre che la sinusite, la raucedine e la laringite

(leggi l’articolo completo su http://www.benessereblog.it/post/37227/quali-sono-le-proprieta-della-rucola-come-digestivo-naturale)