Cos’è la Nutraceutica, a Cosa serve e su quali Principi si basa

Il termine Nutraceutica è stato introdotto nel 1989 per indicare gli alimenti che hanno un effetto benefico sulla nostra salute. E’ un neologismo che nasce dall’unione di due parole: nutrizione e farmaceutica. In poche parole è la scienza che studia gli alimenti che hanno un benefico effetto sulla salute umana, tuttavia la definizione può essere ritenuta un po’ vaga, perché ogni alimento possiede qualche proprietà positiva e la disciplina è talmente giovane che si corre il rischio che ognuno la interpreti a proprio modo.

nutraceuticaLa Nutraceutica si occupa dell’associazione delle caratteristiche di alcuni alimenti che possiedono proprietà curative e principi attivi, estratti dalle piante, di cui sono note le applicazioni in campo medico. Dobbiamo distinguere tra alimenti nutraceutici (alimenti con proprietà medicinali certificate aventi scopi terapeutici e protettivi) e gli alimenti funzionali (o formalimenti), ovvero alimenti che apportano proprietà benefiche all’organismo, integrano l’alimentazione con sostanze che svolgono un ruolo di prevenzione nei confronti di alcune patologie (come ad esempio stress e invecchiamento).

Nell’area di studio e di applicazione della nutraceutica rientrano i principi attivi stessi, gli integratori alimentari ed erboristici, i preparati a base di piante officinali, alcuni alimenti naturalmente ricchi di componenti bioattive, fino ad arrivare ai “designer food”, cioè gli alimenti ingegnerizzati. La maggior parte dei nutraceutici ha un’origine vegetale, mentre molto meno numerosi sono i nutraceutici di origine animale: gli acidi grassi omega-3 sono tra i più diffusi.

I nutraceutici più importanti

Le vitamine, il resveratrolo (contenuto nella buccia dell’uva e nel vino, polifenolo antiossidante), carnitina (si trova nelle carni rosse), gli Omega 3 e Omega 6 (acidi grassi polinsaturi che troviamo nei crostacei, legumi, frutta secca, olio di semi e d’oliva, pesce, verdura a foglia larga e nei ribes, proteggono il sistema cardio-circolatori0), l’acido folico (aiuta nel metabolismo dei globuli rossi e nella sintesi del DNA); folacina (contenuta nel fegato, legumi, arance e riso), le proantocianidine (neutralizzano i radicali liberi, stimolano la crescita dei capelli, calmano la tosse; sono contenute nei mirtilli e lamponi, nelle mele e nell’uva). Infine ci sono alimenti a cui vengono aggiunte molecole o sostanze che apportano ulteriori benefici alla dieta alimentare, come per esempio lo yogurt con l’aggiunta di Coenzima Q10, oppure le patate al selenio.

(leggi l’articolo completo su http://www.benessereblog.it/post/39983/cose-la-nutraceutica-a-cosa-serve-e-su-quali-principi-si-basa)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>