I cinque Alimenti da aggiungere alla Dieta per restare in Salute

Secondo la nutrizionista Lindsey Lee, sono cinque gli alimenti da aggiungere alla dieta per restare in salute, quelli che non dovrebbero mai mancare dalla nostra tavola se vogliamo seguire una dieta in grado di garantirci un anno in salute e, si spera, anche quelli che arriveranno. Fra questi, una zucca chiamata curiosamente spaghetti squash.

alimenti per rimanere in saluteLa dottoressa Lindsey Lee, nutrizionista persso l Università di Alabama a Birmingham suggerisce di integrare la dieta con: bulgur (prodotto con frumento integrale), ceci, semi di girasole, cavolo e spaghetti squash, la zucca spaghetti la cui polpa ha l’aspetto di spaghetti e, come dice il nome, potrebbe sostituire la pasta.

Secondo l’esperta, questi cinque alimenti da aggiungere alla dieta per restare in salute, sono una sorta di garanzia da inserire in una dieta sana e corretta. Nonostante siano poco conosciuti o poco utilizzati, si reperiscono facilmente nei negozi di alimentari, ed hanno il vantaggio di saziare e non far aumentare il girovita.

Il bulgur può rappresentare l’alternativa al riso o alle patate. Si prepara con il frumento integrale ed ha un sapore simile alle nocciole. È ricco di fibre, minerali e vitamine, tra cui quelle del gruppo B e il manganese. Essendo a basso contenuto glicemico, il bulgur è adatto anche ai diabetici, ed è poco calorico, come spiega Lindsey Lee:

La fibra e le proteine in prodotti integrali come il bulgur contribuiscono a mantenere la sensazione pienezza per tutta la giornata. Il bulgur ha un indice glicemico piuttosto basso, in modo da non far aumentare drammaticamente gli zuccheri nel sangue come i prodotti da farinacei raffinati come le patate bianche o il riso bianco.

I ceci sono legumi sani che noi italiani conosciamo alla perfezione, sono economici e versatili, facili da preparare. Sono una buona fonte di fibra, proteine, vitamine, minerali e grassi sani, oltre ad avere proprietà antiossidanti. Il consiglio è di consumarli dalle tre alle quattro volte a settimana.

Anche il cavolo non deve mai mancare nella nostra dieta, è ricco di vitamine antiossidanti e contiene minerali essenziali come rame, potassio, ferro, manganese e fosforo. Da consumare almeno cinque volte a settimana. Tutte queste virtù sono contenute sole 40 calorie per porzione:

Le vitamine contenute nel cavolo sono associate a benefici antitumorali per la salute, e la fibra di cavolo aiuta a controllare il colesterolo nel corpo, migliorando la salute del cuore.

Gli spaghetti squash, ovvero la zucca, contengono pochi carboidrati, per questo sono l’alternativa agli spaghetti di pasta. Una porzione contiene 10 grammi di carboidrati, rispetto ai circa 45 grammi di una porzione di pasta o riso. Sempre secondo Lindsey Lee una porzione di questa zucca produce solo 42 calorie. Si può mangiare cotta al vapore prima di aggiungerla alle ricette, o mangiare come contorno con la carne magra preferita.

Infine, i semi di girasole, costano meno di altri frutti a guscio ed offrono gli stessi benefici della frutta secca o semi

(leggi l’articolo compelto su http://www.mondobenessereblog.com/2013/01/30/alimenti-dieta-salute/)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *