L’intestino è il Nostro Secondo Cervello. Prendiamocene Cura!

cura cervello intestinoIntestino e cervello hanno forma e aspetto simili. E la Natura non fa mai nulla per caso: allo stesso modo del cervello “superiore”, quello “inferiore” riceve e trasmette segnali e stimoli reagendo ad ogni tipo di agente esterno, sensazione, stato d’animo, emozione e stress.

Sulla mucosa intestinale esiste un vero e proprio sistema immunitario capace di “dialogare” con le cellule di tutto l’organismo e di avvisarle dell’arrivo di sostanze potenzialmente dannose. La nostra salute, dunque, dipende principalmente dal benessere dell’intestino.

Prendersene cura è un dovere. Come? Con i fermenti lattici. Vediamo perchè.

L’equilibrio del microbiota

La flora batterica intestinale (= microbiota) è composta principalmente da microrganismi di origine batterica, per es. lattobacilli e bifidobatteri, ma anche non batterica, come i lieviti, che, in condizioni di equilibrio, vivono in simbiosi con il nostro organismo intervenendo correttamente in numerosi processi fisiologici:

  • ostacolano l’insediamento e lo sviluppo degli agenti patogeni e modulano i fisiologici meccanismi di difesa,
  • regolano la digestione dei cibi, l’assorbimento e l’assimilazione di proteine, carboidrati e grassi, ed eliminano ciò che non viene utilizzato,
  • producono ormoni e altre sostanze che facilitano una comunicazione bi-direzionale con il sistema nervoso centrale.

E quando questo equilibrio non c’è?

I ritmi di vita, lo stress, la moderna alimentazione, l’uso prolungato di farmaci possono provocare alterazioni nella flora intestinale, causando senso di gonfiore e tensione addominale, pesantezza, nausea, difficoltà digestive, attività intestinale irregolare (accelerata o rallentata). Ma poiché l’intestino ha anche un ruolo fondamentale di protezione di tutto l’organismo, una sua condizione di squilibrio può compromettere anche le funzioni di altri organi quali fegato, reni, muscoli, articolazioni e pelle. Ecco perché anche alcuni sintomi sia fisici che psicologici, pur non immediatamente correlabili all’intestino, come candidosi, intolleranze alimentari, cefalea, mal di testa, insonnia, dolori articolari, in realtà spesso dipendono proprio da esso!

(Continua a leggere su http://www.riza.it/benessere/sos-salute/3986/l-intestino-e-il-nostro-secondo-cervello-prendiamocene-cura.html)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *