Lo Spuntino ideale per Perdere Peso

spuntini per dimagrirePensate che i fuoripasto nuocciano sempre e comunque alla vostra linea? Vi sbagliate. Ma molto dipende, ovviamente, dal tipo di snack. Diversi studi si sono posti l’obiettivo di identificare lo snack “ideale”, in grado di raggiungere un duplice risultato: migliorare la qualità della dieta, e cioè aumentare il quantitativo di sostanze nutritive e protettive (come vitamine, minerali, fibra) e non far spostare verso destra l’ago della bilancia. O addirittura farlo spostare a sinistra.

MANDORLE – In uno di questi studi, appena pubblicato dall’European Journal of Clinical Nutrition, si è visto che l’aggiunta alla dieta abituale, per 4 settimane, di 40 grammi di mandorle (pari a 250 kcal) al giorno, riduceva il senso di fame al pasto successivo, soprattutto quando le mandorle venivano mangiate come fuoripasto. Insomma, l’aggiunta delle mandorle (alimento molto valido dal punto di vista nutrizionale per il contenuto di grassi “buoni”, vitamina E, fibra, proteine, magnesio) veniva compensato da una riduzione delle calorie assunte successivamente e, difatti, le calorie giornalmente introdotte dai partecipanti alla ricerca non aumentavano e neppure il loro peso.

PRUGNE SECCHE – In un’altra ricerca, pubblicata dal Journal of the American Dietetic Association, è stato invece proposto a una trentina di donne di mangiare, come fuoripasto, per due settimane, prugne secche e, per altre due, biscotti leggeri con un pari apporto calorico. Con entrambi gli spuntini non si sono osservate variazioni di peso; tuttavia, rispetto ai biscotti, le prugne miglioravano la qualità della dieta (in particolare per i contenuti di potassio e fibra) e la funzionalità intestinale. «Il consumo di snack salutari a metà mattina e a metà pomeriggio – commenta Mariangela Rondanelli, professore di Scienze e tecniche dietetiche applicate, all’Università di Pavia – ha il vantaggio di mantenere elevato il senso di sazietà a lungo termine: ecco perché gli spuntini, se scelti opportunamente, possono perfino aiutarci a raggiungere o a mantenere un peso adeguato».

FRUTTA FRESCA – Ma allora su che cosa bisogna puntare? «La scelta – risponde Rondanelli – deve essere variata nella settimana per soddisfare nel modo più ampio possibile i fabbisogni di tutti i nutrienti;

(Leggi l’articolo completo su http://www.corriere.it/salute/nutrizione/13_novembre_25/spuntino-ideale-perdere-peso-moltiplicando-pasti-6f3f1ba4-55ca-11e3-8836-65e64822c7fd.shtml)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *