Dieta Flexitarian, la Dieta Vegetariana Flessibile

dieta flexitarian vegetarianaVorreste diventare vegetariani ma con gradualità e magari perdere peso?
Quello che fa per voi è la dieta Flexitarian, un regime dietetico ideato da una nutrizionista statunitense e diventato famoso grazie a testimonial del calibro di Gwyneth Paltrow; questa dieta di basa su un regime vegetariano flessibile che predilige i vegetali ma non rinuncia del tutto alle proteine animali.

La dieta Flexitarian è stata ideata dalla nutrizionista Dawn Jackson Blatner e si ispira ai principi dell’alimentazione vegetariana ma senza escludere del tutto le proteine di origine animale. Gli alimenti da privilegiare in questa dieta sono la frutta e la verdura di stagione, possibilmente a chilometro zero, ma anche cereali integrali, come il farro e il kamut, i legumi, la soia e i suoi derivati come il tofu. Via libera anche alla frutta secca, all’olio di semi di lino e a quello extravergine di oliva.

In alcuni giorni a settimana, poi, possono essere consumati alcuni alimenti non vegetali come la carne, il pesce, le uova, il latte e i latticini, con un’unica regola: devono essere esclusivamente biologici. Assolutamente vietati, invece, il pane, la pizza, i dolci e gli alcolici.

Per quanto riguarda la carne, la dieta Flexitarian prevede tre livelli di riduzione, ovvero principiante, avanzato o esperto. I principianti devono astenersi a mangiare la carne per due giorni a settimana con un limite massimo di 700 grammi totali; gli avanzati devono evitare la carne per tre o quattro giorni e limitarsi a 500 grammi a settimana e gli esperti devono evitare la carne per cinque giorni consumandone un massimo di 250 grammi a settimana.

(Leggi l’articolo completo su http://www.dietaland.com/dieta-flexitarian-vegetariana/26594/)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *