Disintossicarsi con i Limoni

Il limone aiuta il fegato, drena il colon, sgrassa il sangue, disinfiamma reni e vescica: questo frutto tuttofare è l’alleato numero uno di fine maggio…

dieta disintossicante con limoniChi ha la fortuna di avere in giardino o sul terrazzo un alberello di limoni, da questo mese (e per tutta l’estate) potrà godere del delicato e intenso profumo delle sue corolle. Se la fioritura primaverile ci regala questa fragranza inebriante (che agisce sulle parti più antiche del cervello come un tonico naturale), il frutto del limone è un vero e proprio rimedio curativo. La cosa più semplice è consumarlo sotto forma di succo, da bere diluito in acqua o da mescolare alle spremute di altri agrumi: è un potente disinfettante, stimola le difese dell’organismo aumentando i globuli bianchi e aiuta a eliminare i gas e le intossicazioni intestinali così frequenti con i primi caldi di maggio e giugno. L’ideale è consumarlo alla mattina a digiuno, prima di colazione. Per un mese, prova a iniziare la giornata con un bicchiere di acqua tiepida alla quale avrai aggiunto il succo di un limone e un cucchiaino di miele. Questo semplice accorgimento è un toccasana per disintossicare il fegato e purificare la bile.

Neutralizza i depositi di scorie acide
Il limone è anche un ottimo digestivo: infatti facilita le funzioni gastriche attraverso la stimolazione di fegato e pancreas, prevenendo anche reflusso e acidità. Essendo un alimento alcalinizzante, il limone diventa un rimedio indispensabile per chi segue un’alimentazione disordinata, poco energetica, oppure ricca di dolci e proteine animali, cibi che tendono a riempire l’organismo di residui acidi. Gli oli essenziali di cui è ricco questo agrume (e che si trovano nel succo e soprattutto nella scorza) se assunti tramite l’alimentazione provocano una reazione alcalina nel sangue, favorendo la formazione di carbonato di potassio: questo elemento contrasta l’eccesso di acido nel plasma, nella linfa e nelle urine, e risulta quindi utile in caso di reumatismi, calcoli renali e infezioni genitourinarie. A tale scopo, a fine pasto bevi un infuso caldo ottenuto portando a ebollizione una tazza d’acqua e qualche pezzettino di scorza di limone biologico ben lavato con una spazzolina; una volta spento il gas, aggiungi all’acqua il succo di un limone. Bevi l’infuso a fine pasto una volta al giorno per un mese.

Come sceglierlo
Poco calorico, ricco di vitamina C e sali minerali che si trovano in gran parte nella buccia, il limone è tra gli alimenti più antiossidanti. Per questo è fondamentale acquistare limoni che non siano stati trattati chimicamente e lucidati con cere: preferiamo dunque i limoni poco lucidi. Il limone bio, inoltre, si riconosce perché ha ancora le foglie.

(continua a leggere su http://www.riza.it/dieta-e-salute/mangiare-sano/4234/limone-l-agrume-che-fa-pulizia.html)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *