Buoni Motivi per Mangiare la Zucca

proprietà zuccaL’autunno è il periodo della zucca, un ortaggio che, oltre a prestarsi a tantissime ricette in cucina, fa anche molto bene alla salute per via del suo alto contenuto di vitamine, minerali, antiossidanti e altri nutrienti.
Se per quest’anno non avete ancora assaggiato la zucca, vogliamo darvi 6 buoni motivi per non aspettare altro tempo e procurarvene subito una!

 1. Proprietà anti-infiammatorie

Grazie all’alto apporto di beta-carotene, le zucche possiedono proprietà anti-infiammatorie eccellenti. Questo ortaggio è particolarmente utile per coloro che soffrono di artrite, strappi muscolari, mestruazioni dolorose, e altre condizioni che richiedono l’uso di antidolorifici.

2. Basso contenuto calorico

In 200 gr di zucca ci sono mediamente 50 calorie. C’è da dire però che, in base alla varietà, tale valore può cambiare. In Italia, i tipi di zucca più diffusi sono: zucca marina di Chioggia, Lagenaria longissima, Ficifolia, Curcubita maxima, zucca lunga invernale, Cucurbita moschata, e Cucurbita pepo. Inoltre, questo vegetale contiene un elevato apporto di fibre che, oltre ad aiutare nella digestione, contribuiscono ad aumentare il senso di sazietà, tenendo a bada i chili di troppo.

3. Migliora la vista

Oltre alle fibre, la zucca è anche ricca di magnesio, potassio, zinco, ferro e luteina, tutti elementi necessari per migliorare la vista e rafforzare il sistema immunitario.

4. Migliora l’aspetto della pelle

La zucca contiene le vitamine A, C ed E che aiutano a mantenere la pelle sana e luminosa. Inoltre, la zucca possiede un elevato apporto di carotenoidi, pigmenti vegetali che l’organismo umano converte in vitamina A, utile per prevenire le rughe e mantenere un colorito roseo.

5. Previene il cancro

I carotenoidi, oltre a rendere più bella la pelle, possono contribuire a prevenire diversi tipi di cancro e le malattie cardiache. I carotenoidi, in combinazione con gli altri antiossidanti contenuti in questo ortaggio, riescono inoltre contrastare i disturbi degenerativi dovuti all’invecchiamento.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>