Ferma a Tavola le Infiammazioni d’Autunno

dieta contro infiammazioni autunnaliIn concomitanza con il cambio di stagione l’organismo richiede un sostegno specifico: da un lato per eliminare le scorie e le tossine accumulate in vacanza, dall’altro per poter affrontare al meglio il cambio di ritmo (climatico, psichico e metabolico) imposto dalla ripresa post vacanziera. E non è tutto: settembre è un mese importante anche perché già adesso si deve cominciare a fare scorta di quei nutrienti (vitamine, minerali, oligoelementi, proteine) che serviranno a nutrire e a potenziare le cellule di difesa, destinate ad essere “iper sollecitate” nei mesi che verranno. Queste sostanze per fortuna sono tutte presenti – e in quantità notevoli – negli alimenti che la Natura ci offre proprio alla fine dell’estate e all’inizio dell’autunno: cibi da gustare freschi, senza eccedere con i condimenti e senza esagerare con le cotture, in modo da poter assimilare al meglio i principi curativi.

Privilegia gli alimenti disintossicanti

Il menu che ti proponiamo qui favorisce la depurazione: comprende molti alimenti ricchi di fibre, liquidi ed enzimi in grado di favorire soprattutto la regolare attività intestinale e renale, aiutandoti così a espellere gli accumuli “tossici” e acidi dei mesi estivi. Dunque, almeno 1-2 giorni alla settimana durante il mese di settembre, segui il nostro percorso alimentare: alzerai il livello energetico generale e riducono le infiammazioni.

A colazione una scorta di fibre anti stipsi
– Una tazza di tè verde (senza zucchero)
– 2 fette di pane ai cinque cereali con un velo di miele
– Macedonia di frutta di stagione con yogurt greco

A settembre la colazione acquista un valore aggiunto perché, oltre a fornire l’energia necessaria per iniziare al meglio la giornata, ti aiuta a rientrare nell’abituale quotidianità che probabilmente in vacanza è stata modificata, sia negli orari che negli alimenti. Riprendi l’anno lavorativo, quindi, con un breakfast leggero ma nutriente e ricco – soprattutto – di fibre grezze e antiossidanti che spazzano via gli accumuli di radicali liberi.

A pranzo fai il pieno di vitamina C con gli ortaggi più colorati
– Come primo piatto, 50 g di riso integrale lessato, condito con un fi lo d’olio extravergine d’oliva e una spolverata di peperoncino.
– Continua con i peperoni ripieni di verdure e pinoli.
– Termina con 2-3 prugne nere cotte.

Un frullato alcalinizzante per merenda
– 3 prugne mature e un kiwi
– Un bicchiere di latte di mandorle
– Un cucchiaino di miele di tiglio

Lava bene le prugne, privale del nocciolo, tagliale a tocchetti e versale nel bicchiere del mixer. Aggiungi anche il kiwi tagliato a fettine, il latte di mandorle, un cucchiaino di miele e frulla il tutto per qualche minuto e bevi.

(continua a leggere su http://www.riza.it/dieta-e-salute/mangiare-sano/4384/ferma-a-tavola-le-infiammazioni-d-autunno.html)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *