Alloro per Curare Reumatismi e Raffreddori

Questo sempreverde non è solo una gustosa spezia per cucinare, ma un portentoso “farmaco” naturale, da usare in caso di dolori, colpi di freddo e gastrite, e non solo…

alloro per curare raffreddore e reumatismiL’alloro è un arbusto sempreverde che prospera spontaneo nelle zone mediterranee. È conosciuto soprattutto per l’utilizzo che si fa in cucina delle sue foglie, ideali per insaporire (sempre ben essiccate) zuppe, carne e pesce, ma forse non tutti sanno che l’alloro è un rimedio naturale che cura anche il raffreddore, i reumatismi, l’indigestione e l’affaticamento fisico. Vediamo allora come sfruttare al meglio le sue virtù medicamentose, ma prima è interessante ricordare che, nell’antichità, l’alloro era un albero consacrato al dio Apollo e le sue foglie coronavano il capo di eroi e saggi: si riteneva che avessero il potere di comunicare il dono della divinazione, di allontanare la malasorte e persino le malattie contagiose. In particolare a Delfi, sede dell’oracolo di Apollo, i sacerdoti e la pizia (la sacerdotessa che pronunciava i responsi in nome del dio) masticavano o bruciavano foglie di alloro per stabilire una buona comunicazione con la divinità e riposavano su materassi fatti con i suoi rami per favorire i sogni premonitori.

Alloro, un “grande medicinale naturale”

Aspetti storico-simbolici a parte, è utile sapere che le foglie di alloro hanno importanti proprietà medicinali. Infatti, tagliando a pezzettini 6-7 foglioline secche (non usate mai quelle fresche, potrebbero darvi nausea!) e ponendole in una tazza di acqua bollente si ottiene un infuso che, bevuto tiepido prima di andare a letto, favorisce una sudorazione copiosa, riuscendo quasi sempre ad impedire che prendano piede un raffreddore o l’influenza. Il medesimo infuso, assunto dopo i pasti, facilita la digestione, previene acidità e gastrite ed elimina i gas intestinali. Se invece d’inverno soffrite spesso di reumatismi oppure se rimanete vittima di una distorsione o una slogatura (frequente in questa stagione per chi pratica gli sport di montagna) frizionate la parte con 2-3 gocce di olio essenziale di alloro mescolato con un cucchiaino di olio di germe di grano: l’azione meccanica dello sfregamento unita alle virtù antinfiammatorie della pianta attenua il dolore.

(leggi l’articolo completo su http://www.riza.it/benessere/sos-salute/4536/con-l-alloro-alt-a-reumatismi-e-raffreddori.html)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *