Menù di Marzo Disintossicante

Questo mese cerca di privilegiare gli alimenti più ricchi di enzimi e fibre: ti regalano l’energia della rinascita

dieta primaverile disintossicanteDepurazione: ecco l’obiettivo del mese che segna ufficialmente il ritorno della primavera. Lo sapevano bene gli antichi che, per aiutare il corpo ad affrontare in forze l’inizio della stagione della fioritura, soprattutto in concomitanza con l’equinozio di marzo, raccomandavano di seguire brevi periodi di digiuno, di eseguire bagni e saune ma, soprattutto, di integrare la dieta con gli alimenti “spazzini”: sono i cibi ricchi di fibre ed enzimi che liberano dai metaboliti tossici gli organi che governano la rinascita, come il fegato, reni, l’apparato circolatorio e le mucose respiratorie.

Piazza pulita degli scarti invernali
Il programma alimentare che ti proponiamo, da seguire 1-2 giorni alla settimana per tutto il mese di marzo, comprende proprio gli alimenti adatti per rimuovere le scorie più pesanti, come i residui di farmaci, i grassi alimentari, le polveri dello smog che la stagione invernale ha fatto infiltrare in profondità negli organi e nei tessuti. Se queste tossine non vengono eliminate, favoriscono uno stato infiammatorio latente che genera debolezza e sottrae energia ai processi del risveglio primaverile. Via libera dunque ai succhi di erbe dei prati, ai frutti e ai cereali che “spazzolano” delicatamente le pareti intestinali, e ai passati arricchiti con i probiotici, fonte di sostanze vive che rigenerano l’organismo nella sua totalità.

(Continua a leggere su http://www.riza.it/dieta-e-salute/mangiare-sano/4584/il-menu-di-marzo-che-ti-disintossica.html)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *