Tag Archives: Aconitum napellus

Omeopatia e Raffreddore

Aconitum napellus: indicato nei casi di rinite,laringite, tracheobronchite acuta nello stadio di esordio. E’ importante assumere il rimedio nella fase iniziale della comparsa dei sintomi tussigeni per ottenere in tempo utile la risoluzione del problema. I sintomi caratteristici elevata temperatura corporea, brividi,tachicardia, sete intensa, tosse secca, cute secca; il soggetto presenta dal punto di vista psico-comportamentale uno stato di agitazione, angoscia, paura della morte.
La sintomatologia si aggrava con il freddo intenso e verso mezzanotte.

Aconitum napellus: 9CH 2-3granuli ogni ora

Nux vomica: indicato nei casi di raffreddore , agli esordi, provocato dalle correnti fredde con starnuti spasmodici al risveglio, prurito delle narici, naso chiuso e secchezza delle mucose durante la notte.
Nux vomica 9CH: 2-3granuli ogni ora

Allium cepa: indicato nei casi di raffreddore che esordisce con numerosi starnuti, seguiti da un flusso di muco acquoso trasparente e abbondante.

Allium cepa 9CH: 2-3 granuli ogni 2-3ore

Sambucus nigra: rinite secca con ostruzione nasale completa: il paziente è obbligato a respirare con la bocca aperta.

Sambucus 5CH: 2-3 granuli ogni cinque-dieci minuti per la laringe e la dispnea, diminuire in base miglioramento.

Pulsatilla: è il rimedio indicato durante la fase di risoluzione del raffreddore acuto.

Pulsatilla 5CH: 2-3 granuli 2 volte al giorno

(Fonte www.farmaciacossolo.it)