Tag Archives: difficoltà a memorizzare formule

I Rimedi Naturali per Rinforzare la Memoria di Bambini e Adolescenti

Svogliatezza, mancanza di attenzione, difficoltà a memorizzare formule, date e lezioni, siamo quasi alla fase finale della scuola, ci sono bambini e adolescenti che dovranno affrontare gli esami di fine anno e che sembra perdano la memoria. Gli studenti delle elementari esprimono il loro disagio con i capricci tipici dei primi squilli della campanella. Gli adolescenti tradiscono il loro senso di frustrazione manifestando svogliatezza e malumori. Gli adulti cercano una soluzione rapida e indolore, magari in un integratore.

allenare la memoria nei bambiniMeglio non trascurare i primi segnali di allarme, a volte basta poco per far fronte alle difficoltà dei propri figli. Affetto, comprensione e incoraggiamento possono fare miracoli ma, per aiutare la memoria latitante, ci sono dei rimedi naturali, oltre ad alcune regole da rispettare. La prima regola è il buon senso, innanzitutto il sonno do 8-9 ore. Alla sera, poi, meglio evitare televisione, computer e play station, disturbano il sonno. La prima colazione deve essere ricca e a base di alimenti naturali. Molto consigliato anche uno sport pomeridiano, nuoto, palestra o yoga.

Il gemmo derivato Betulla Verucosa Semi MG 1 DH è utile per la memoria e previene l’affaticamento mentale dovuto a sforzi intensi e prolungati. È indicato per i bambini in età scolare con una posologia di circa 20-40 gocce (si assume al mattino, 10 minuti prima della colazione, in poca acqua per almeno tre settimane al mese e per 3-4 mesi).

I ragazzi dai 12 anni in su, possono ricorrere a Eleuterococco TN, una pianta adattogena che abitua alla concentrazione e innalza la resistenza psico-fisica nei confronti dello stress ambientale. Se ne possono assumere 20-30 gocce al mattino in poca acqua e lontano dai pasti. Per un dosaggio mirato a seconda dell’età, è sempre meglio rivolgersi a un esperto di fiducia o al proprio farmacista.

I rimedi della floriterapia che aiutano nello studio, consigliano i fiori californiani: Clematis, uno dei 38 rimedi di Bach. Ma indica anche una persona con caratteristiche psicologiche ben precise. Uno studente con ottime capacità intellettive, i cui problemi di apprendimento sono legate alla distrazione. Migliora la concentrazione nello studio e dovrebbe anche migliorare la voglia di impegnarsi.

Clematis e White Chestnut mixati potenziano la memoria e rilassano la mente, infonde serenità, il mix è consigliato in caso di distrazione accompagnata da nervosismo, ansia e stress. Chestnut bud, invece, sviluppa il senso di osservazione ed è indicato a chi commette sempre gli stessi errori. Larch giova allo studente che non ha fiducia nelle proprie capacità. Potenzia l’auto stima e aiuta a superare al meglio ogni prova. Mimulus contrasta la paura di insegnanti, compiti in classe e interrogazione.

(Fonte www.mondobenessereblog.com)