Tag Archives: hpv

Verruche Cure Naturali

Anche contro le verruche la natura offre diverse cure naturali, ma cosa più importante, perchè si formano le verruche? Lo strato esterno della nostra pelle, l’epidermide, è soggetto alla comparsa di molte protuberanze, lividi ed escrescenze alquanto sgradevoli. La soluzione del problema non è certo quella di nascondere le mani o altre parti del corpo interessate ed esposte alla vista. Quando si è colpiti dalle verruche, il consiglio principale è quello di prendere provvedimenti immediati per accelerarne la scomparsa.

Con l’impiego delle cure naturali contro le verruche si può ottenere il necessario aiuto direttamente da Madre Natura.

Le verruche comuni sono il risultato di un virus che provoca la crescita di escrescenze non tumorali della pelle.

Le verruche comuni sono diverse dai nei proprio per il semplice fatto di non essere cancerose.

Per lo più le verruche compaiono su mani e dita. Il loro trattamento aiuta a bloccarne la diffusione su altre parti del corpo o su altre persone.

Cause e sintomi delle verruche

cure naturali per le verrucheLa comparsa delle verruche è indotta dal papillomavirus umano (HPV). Esistono più di 60 tipi diversi di HPV, molti dei quali interessano la pelle, in certi casi anche nella regione dei genitali.  Perché si sviluppi una verruca bisogna entrare in diretto contatto col virus, che si trasmette attraverso il contatto persona-persona o venendo in diretto contatto con oggetti utilizzati da persone portatrici del virus.

Cure naturali delle verruche

Esistono alcuni metodi non chimici per trattare queste escrescenze:

  • lattice di piante selvatiche: bisogna tagliare una foglia dalla pianta e applicarla direttamente sulla verruca; il lattice era impiegato a questo scopo dai nativi americani;
  • Sanguinaria, come componente di unguenti;
  • betulla: se non è possibile procurarsi corteccia fresca di betulla si può preparare una bevanda contenente due cucchiaini di polvere di corteccia mescolati con acqua bollente. Il tè così ottentuo si può bere ed applicare per almeno dieci minuti alle verruche;
  • pomodoro crudo: da applicare per dieci minuti al giorno allo scopo di favorire la rimozione delle verruche;
  • banana: la buccia interna va tenuta applicata costantemente sulla verruca, sevendosi di un elastico come bendaggio, e cambiata due volte al giorno; questa procedura abbrevia i tempi di guarigione della verruca
  • olio di ricino: un trattamento regolare delle verruche può comprendere l’uso di olio di ricino, che modifica la struttura e la consistenza delle escrescenze favorendone la scomparsa in un periodo di tempo più o meno breve; alcuni preferiscono usare olio di canfora per un trattamento molto simile;
  • chiodo di garofano: da applicare con tocco leggero sulla verruca almeno due volte al giorno per vedere qualche risultato;
  • aglio: applicare uno spicchio d’aglio direttamente sulla verruca e coprire il tutto con una benda;
  • succo d’uva: si dice che una goccia di succo d’uva fresco sia benefica per la pelle piagata da una verruca; anche in questo caso dopo l’applicazione bisogna usare un bendaggio per coprire l’area; l’operazione va ripetuta 3-4 volte al giorno; l’applicazione continua del succo d’uva favorisce una scomparsa più rapida dell’escrescenza;
  • coriandolo: il consumo giornaliero di succo di foglie di coriandolo può aiutare a curare le verruche; va assunto insieme ad una certa quantità di turmerico;
  • aceto di mele da sidro: applicare sull’area interessata e coprire con bendaggi; le proprietà acide del prodotto favoriscono la scomparsa della verruca;
  • limone: la parte bianca e carnosa della buccia di limone va applicata direttamente;
  • Euphorbia: va utilizzato il succo lattiginoso secreto dalla pianta di Euphorbia;
  • Celandina: il succo della pianta di Celandina è ritenuto un ottimo prodotto naturale per trattare in modo efficace le verruche; va applicato direttamente sulla verruca oppure usato come tè, e applicato anche in questo caso sull’escrescenza; il processo va ripetuto diverse volte al giorno, per almeno una settimana;
  • Aloe Vera: applicare il succo di Aloe Vera fresca direttamente sulla verruca: l’operazione accelera il processo di guarigione e dissolve le escrescenze;
  • olio di ricino: riscaldare una piccola quantità di olio di ricino e spalmarlo su un pezzo di garza. Quindi massaggiare le verruche con il rimedio per mezzora, tre volte al giorno. Alcuni preferiscono spalmare l’olio di ricino su un cerotto e applicare quest’ultimo alla zona interessata, ma il risultato è lo stesso; nel secondo caso, però, si suggerisce di cambiare il cerotto almeno due volte al giorno;
  • Tea Tree Oil (olio essenziale estratto dalla Melaleuca): da applicare direttamente sull’area interessata; alcuni sono riusciti ad eliminare completamente le verruche con questo sistema, utilizzandolo con continuità per un periodo di tempo tra i 7 e i 20 giorni;
  • dente di leone: estrarre la linfa dallo stame di un dente di leone e applicarla sulla verruca;
  • salice: conosciuto come un ottimo rimedio contro le verruche, la sua applicazione permette di curare queste fastidiose escrescenze; innumerevoli rimedi per le verruche sono a base di foglie di salice, a causa delle sue proprietà curative; il metodo più semplice, per chi possiede un salice in giardino, consiste nel legare alla verruca della corteccia di salice, da cambiare ogni giorno;
  • fieno greco: lasciare un cucchiaino di semi in una tazza d’acqua per circa due giorni in frigo, finché la miscela non assume un aspetto simile ad una sorta di unguento da applicare una volta al giorno; non bisogna dimenticare di permettere all’unguento di seccarsi sulla verruca, altrimenti le sue proprietà terapeutiche non entrano in azione
  • Acetosa indiana: le foglie vengono ridotte in una specie di pasta o poltiglia e applicate sulla verruca per ridurne le dimensioni;
  • Baniano: tipico dell’India, possiede all’interno delle sue foglie verdi una sostanza lattiginosa da applicare sulle verruche; la sostanza depura la pelle e la addolcisce, favorendo la scomparsa delle escrescenze;
  • succo di limone: massaggiare la verruca con uno spicchio di limone fresco: l’escrescenza dovrebbe scomparire in modo più rapido.

Considerazioni finali sulle verruche e sulle cure naturali

Normalmente le verruche non sono nulla di allarmante e spesso svaniscono senza essere trattate. Tuttavia, la loro comparsa crea imbarazzo e disgusto a causa delle escrescenze, davvero sgradevoli alla vista. Quindi, in conclusione, è sicuramente opportuno conoscere il maggior numero possibile di rimedi, anche casalinghi, per accelerarne la scomparsa.

(Fonte www.inerboristeria.com)