Tag Archives: ipertensione rimedi

Olio di Sesamo e di Crusca, nuove armi naturali contro l’ipertensione

Grassi buoni, sesamina, sesamolo, sesamolina e orizanolo: sono questi alcune delle armi segrete della miscela di olio di sesamo e di crusca di riso che, stando a uno studio della Fukuoka University di Chikushino (Giappone), aiutano a tenere a bada l’ipertensione. I risultati della ricerca, presentati alla Blood Pressure Research 2012 Scientific Session dell’American Heart Association, sembrano lasciare adito a pochi dubbi: assumere farmaci adatti e, allo stesso tempo, la miscela dei due oli è una strategia più di due volte più efficace nel ridurre la pressione sanguigna rispetto all’uso dei soli medicinali.

olio sesamo e crusca contro ipertensioneI benefici dell’olio di sesamo e di crusca non si limitano, però, alla pressione e si estendono al miglioramento dei livelli di colesterolo.
Da un lato, infatti, la miscela dei due oli riduce il cosiddetto colesterolo “cattivo” (o LDL) e, dall’altro, aumenta quelli di colesterolo “buono”
(o HDL). Secondo Devarajan Sankar, uno degli autori della ricerca:

l’olio di crusca di riso, così come l’olio di sesamo, è povero di grassi saturi e migliora il profilo di colesterolo dei pazienti. Inoltre può ridurre il rischio di malattie cardiovascolari in altri modi, ad esempio sostituendo nell’alimentazione oli e grassi meno salutari.

 L’efficacia della miscela è stata testata facendo assumere per 60 giorni a 300 pazienti affetti da ipertensione lieve o moderatamente elevata uno dei farmaci più utilizzati per tenere sotto controllo il problema (la nifedipina), gli oli o sia il farmaco, sia la miscela di oli. Quest’ultima è stata utilizzata aggiungendola al cibo in una quantità pari a circa 28 ml al giorno.In tutti e tre i casi è stata registrata una riduzione della pressione massima, ma mentre chi ha utilizzato il farmaco o la miscela di olio è riuscito a ridurla, rispettivamente, di 14 e di 16 punti, l’uso combinato del medicinale e degli oli ha ridotto la massima di 36 punti. Anche nel caso della pressione minima si è osservato un effetto simile. Nei tre casi la riduzione registrata è stata, infatti, di 11, 12 e 24 punti.Per quanto riguarda, invece, il colesterolo, l’azione degli oli è fondamentale. Infatti il farmaco da solo non è in grado di agire sui suoi livelli, mentre la miscela di olio di sesamo e di crusca, da sola, riduce quelli dell’LDL del 26% e aumenta quelli dell’HDL del 9,5%. Anche in questo caso, però, l’azione combinata di oli e medicinali è quella più efficace e permette di ridurre il colesterolo cattivo del 27% e di aumentare quello buono del 10,9%.

Attenzione, però: come ha sottolineato lo stesso Sankar, la miscela utilizzata nello studio è stata studiata accuratamente. Per questo non basta assumere un mix di oli fai-da-te per ottenere questo risultati. In ogni caso, prima di effettuare qualsiasi cambiamento nella terapia prescritta per tenere a bada l’ipertensione è necessario consultare il proprio medico.

(Fonte www.benessereblog.it)